Joorabchian a TMW: "Milan, Douglas Costa una possibilità. E Taarabt..."

 di Pietro Mazzara Twitter:   articolo letto 51139 volte

Kia Joorabchian è tra gli agenti più importanti del calcio internazionale. Da Carlos Tevez in poi, è uno dei nomi del mercato da prima pagina. Uno di quelli che lavora sottotraccia, che non parla mai. Quasi. Perché stavolta sceglie Tuttomercatoweb.com per raccontare le ultime su due dei talenti più chiacchierati del calciomercato estivo: Douglas Costa e Adel Taarabt.

Partiamo subito in quinta: Douglas Costa dallo Shakthar al Milan.
"E' una possibilità, sì, lo confermo. Incontri? Col Milan parlo ogni giorno, non c'è niente di rilevante da dire su incontri e simili. Con loro parlo di molti giocatori...".

Anche del brasiliano, appunto: non è che 25 milioni sono troppi ed arriverà una 'formula Galliani' con pagamento dilazionato?
"Partiamo da un presupposto: il Milan è il Milan, uno dei club con più grande appeal di tutto il mondo. Però, chiaramente, dall'altra parte c'è lo Shakthar ed i rossoneri, com'è ovvio che sia, non possono decidere anche per loro".

Poi Adel Taarabt, non riscattato e tornato al QPR.
"Parto da un dato: quanti hanno avuto lo stesso impatto di Taarabt all'arrivo in Italia? Ha segnato, è stato man of the match, ha fatto assist, ha stupito tutti. E' stato un grande giocatore per il Milan".

E lo sarà ancora?
"Anche lui sì, è una possibilità. Non so però se piaccia o meno ad Inzaghi, se lo convinca, su questo non posso espormi perché non ne abbiamo parlato. Però l'impatto che ha avuto Taarabt, ce l'hanno avuto in pochi in Italia...".