ESCLUSIVA MN - Eranio: "Gigio condizionato da Raiola, che amarezza. Juve? Sarebbe un altro smacco"

 di Antonio Vitiello Twitter:   articolo letto 66770 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
ESCLUSIVA MN - Eranio: "Gigio condizionato da Raiola, che amarezza. Juve? Sarebbe un altro smacco"

Fa ancora male lo strappo tra il Milan e Gigio Donnarumma. Per commentare la decisione del mancato rinnovo del portiere rossonero, la redazione di MilanNews.it ha contattato l'ex Stefano Eranio. 

Qual è il suo pensiero in merito alla decisione di Donnarumma di non rinnovare? Tra i tifosi rossoneri c’è grande delusione e amarezza…
“C’è grande amarezza anche da parte mia perché è comunque un giocatore cresciuto nel Milan, che gli ha permesso di diventare quello che è. L’offerta dei rossoneri era davvero alta, una cifra del genere avrebbe potuto guadagnarla senza problemi anche più avanti visto che ha solo 18 anni se il Milan non avesse raccolto dei risultati. Raiola aveva detto di voler aspettare di vedere cosa faceva la nuova proprietà e visti i primi acquisti non si può dire che il Milan non abbia fatto nulla. È una delle società che si è mossa di più, sta facendo degli sforzi economici importanti, ma credo che Raiola avesse già in mente di fare altro”.

Donnarumma è stato condizionato da Raiola?
“Sicuramente è stato condizionato. Raiola guadagnerà molto, anche di più del giocatore, da questo passaggio. Gigio avrebbe potuto magari scegliere diversamente. Raiola fa i suoi interessi, se il suo scopo è far guadagnare di più il suo assistito direi che ci è riuscito. Non si può dire nulla a Raiola, però è chiaro che rimane l’amaro in bocca, anche perché ora il Milan sarà costretto a venderlo e ottenere molto meno rispetto a quello che i rossoneri avrebbero potuto prendere tra qualche anno. Questo è un vero peccato”.

Cosa farà adesso la società rossonera?
“E’ un bel problema. Forse in questa situazione meglio ottenere poco che niente, quindi probabilmente la società sarà costretta a venderlo subito. E’ un vero peccato perché sarebbe potuto diventare la bandiera del Milan e guadagnare 5 milioni a stagione a soli 18 anni. Gigio avrebbe potuto dimostrare maggiore gratitudine al Milan”.

Secondo lei andrà alla Juventus?
“La Juventus è una delle candidate, ma non penso subito visto che c’è ancora Buffon. Io penso che sia più probabile la pista estera come il Real Madrid. Chiunque spenderebbe adesso 40 milioni per Donnarumma visto che tra un anno potresti rivenderlo a 100. Non credo che la spunteranno i bianconeri anche per quello che ha fatto Donnarumma dopo la partita allo Juventus Stadium dello scorso campionato. Se invece dovesse succedere, sarebbe uno smacco ancora più grande”.

di Antonio Vitiello