La settimana più drammatica degli ultimi anni. Galliani ore è ad un bivio. Ecco in che ruolo serve il top player

Stefano Peduzzi è nato a Milano il 25 gennaio 1979. Giornalista professionista dal 2003, è il curatore e il conduttore dei programmi Campionato dei Campioni e Csiamo sul circuito Odeon Tv. E' direttore di www.monza-news.it Twitter: StePeduzzi
 di Stefano Peduzzi  articolo letto 24794 volte

Cosa resta di una delle settimane più drammatiche della storia recente rossonera? Le cessioni di Ibrahimovic, ma soprattutto, quella di “capitan futuro” Thiago Silva hanno lasciato il segno nella tifoseria. Nessuno si aspettava questo clamoroso colpo di scena della società, noi per primi. Dopo la conferma in pompa magna del più forte difensore del mondo e dell’attaccante autore di 50 gol in due anni targati Milan, non ci saremmo mai immaginati un epilogo del genere.

Che cosa sta succedendo al Milan? Perché è stata fatta una campagna marketing con le foto dei due top player salvo poi venderli ad inizio luglio? Qualcuno dovrà spiegare ai tifosi il motivo di queste scelte. E, soprattutto, Adriano Galliani dovrà farci capire qual è la strategia rossonera nei prossimi giorni. Si sceglierà la linea dei giovani (Astori con Destro) o quella di giocatori abituati alla ribalta internazionale (Rolando con Tevez o Dzeko)? La seconda strada sembra al momento quella che vorrebbero battere i dirigenti rossoneri: con una rosa che ha già perso “senatori” come Gattuso, Nesta, Seedorf, Inzaghi e Van Bommel, sarebbe quantomeno rischioso puntare ancora su delle scommesse piuttosto che su giocatori con un certo “pedigree”.

Da non sbagliare soprattutto è la scelta del difensore centrale: se in avanti Cassano, il recuperato Pato e l’emergente El Shaarawi danno già garanzie da zona Champions (e non dimentichiamoci di Robinho che però viene dato in partenza un giorno si e l’altro pure…),  in difesa Acerbi, Mexes, Bonera e Yepes vanno affiancati ad un big, un “top player” della difesa. Avrei puntato dritto sull’esperienza di Lucio, che nel frattempo si è accasato, guarda un po’, alla Juventus. Si fa il nome di Rolando, buonissimo difensore del Porto. Un rinforzo che ci può stare, anche se per “top player” punterei su qualche “big” di Real (Pepe, Sergio Ramos) o Barcellona (Mascherano, Piquè). Nomi forse inarrivabili, ma per evitare che il Milan esca anche dalle grandi del calcio europeo, là dietro serve un rinforzo mondiale.  Stefano Peduzzi @stepeduzzi

Ci rivediamo martedì sera dalle 21.15 su Odeon Tv e Sky canale 914 per una nuova puntata di calciomercato con il “Campionato dei Campioni”


Altre notizie - L'editoriale
Altre notizie