Abbiati due volte strepitoso. Mario, un gol da campione ma la prestazione... Taarabt sempre più importante

 di Pietro Mazzara Twitter:   articolo letto 42581 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport
Abbiati due volte strepitoso. Mario, un gol da campione ma la prestazione... Taarabt sempre più importante

Queste le pagelle di Milan-Bologna 1-0:

Abbiati 7: letteralmente decisivo con due super interventi su Krhin e Christodoulopoulos. Sempre vigile anche sulle palle alte. Alla fine, i suoi miracoli incidono sul match.

De Sciglio 6: meglio rispetto a Napoli. Spinge tanto, Honda lo serve poco. Rispetto a Constant arriva più spesso sul fondo per il cross.

Zaccardo 5.5: entra a freddo e gioca una discreta partita. Una sua disattenzione permette a Cristaldo di arrivare a tu per tu con Abbiati.

Rami 6: conferma le sue buone prestazioni e anche oggi Bianchi, quando gira dalla sua parte, non trova spazio per girarsi. Si sta prendendo la leadership della difesa.

Constant 5.5: riesumato da Seedorf sulla fascia sinistra crea poco in fase offensiva e, quando riesce ad arrivare sul fondo, non becca quasi mai la traiettoria giusta del cross.

De Jong 6: compitino eseguito alla lettera. Senza infamia e senza lode (dal 63’ Muntari 5: pasticcione e impreciso)

Montolivo 6: nei due mediani riesce a giocare più palloni. E’ l’unico, per lunghi tratti della partita, a calciare in porta e ad avere un minimo di idee su come far girare la squadra.

Honda 5: lento, mono piede e fuori dal gioco. Rallenta la manovra offensiva in troppe occasioni e si becca i fischi al momento della sostituzione (66’ Pazzini 6: entra e come a Napoli fa abbassare la linea difensiva del Bologna e crea lo spazio tra le linee che è vitale per i trequartisti. Per questo modulo, lo ribadiamo, è fondamentale)

Kakà 5.5: ci piange il cuore a vedere un giocatore della sua classe non riuscire ad avere quei lampi che gli servono per fare la differenza. Doveva riposare, ha giocato ed ha finito in difficoltà (80’ Poli 6: 15’ di corsa e determinazione. Con l’Atletico può essere utile nei tre dietro alla punta)

Taarabt 6.5: ha lo spunto in velocità che serve per spaccare le catene difensive avversarie. Numeri mai fini a loro stessi, tanta corsa e buone idee.

Balotelli 6: la prestazione fino all’86’ è quasi da censura. Poi però tira fuori dal cappello un gol fantascientifico che fa secco Curci e regala tre punti vitali al Milan. Con l’Atletico serve la versione ispirata di Super Mario.

Seedorf 6: meglio pensare a vincere che a convincere. Pazzini quando entra cambia il volto alla squadra e deve giocare insieme a Balotelli. Con l’Atletico servirà altro.