Pagelle - Cutro-gol, che rapace! Difesa di ferro e Biglia gestisce

 di Pietro Mazzara Twitter:   articolo letto 34960 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Pagelle - Cutro-gol, che rapace! Difesa di ferro e Biglia gestisce

Queste le pagelle di Spal-Milan

G. Donnarumma 6: partita inoperosa per Gigio che trema solo quando la punizione di Viviani bacia il palo esterno.

Abate 6.5: Martinelli spinge poco, è più Kurtic che si butta nella sua zona. Lui abbassa la sbarra e poi si concede sgroppate vecchio stampo.

Bonucci 6.5: quando la Spal mette il Milan all’angolo, lui e Romagnoli erigono il muro e non fanno passare i colpi ferraresi.

Romagnoli 6.5: classe e sostanza. Antenucci non gli va mai via. Quando entra Paloschi, lo gestisce come vuole.

Rodríguez 6: Lazzari nel primo tempo è difficile da fermare. Nel secondo tempo, però, torna respirare e gioca con più qualità e precisione.

Kessie 6: dominante fisicamente, meno incisivo con la palla tra i piedi rispetto ad altre volte. Ammonito, salterà la Samp. (Dall’84’ Borini 6,5: entra per dare fiato a Kessie, trova un gol fantastico)

Biglia 6,5: regia ordinata e precisa, catalizza palloni e ne recupera tanti. Bello il destro a giro che manda in cortocircuito Meret per il 3-0 Milan. (Dal 75’ Montolivo 6: riassapora il campo dopo tempo e serve a Borini la palla del poker).

Bonaventura 6: parte così così, anche perché Everton lo prende a uomo. Nel secondo tempo cresce ed è lui a tagliare in due la Spal nell’azione del 2-0.

Suso 7: disegna il cross da cui nasce l’1-0 e poi traccia la parabola che Meret devia in zona Cutrone per il 2-0. Viene picchiato è triplicato tutta la partita.

Cutrone 7,5: sblocca il match con un gol di rapina, lo indirizza con la zampata sul secondo palo dopo la deviazione di Meret su Suso. Lotta con Salamon e spegne il luogo comune che lo vuole decisivo dalla panchina. (Dal 77’ André Silva sv)

Calhanoglu 6.5: rispetto a Suso si vede meno, ma quanto aiuta sulla corsia di sinistra su Lazzari. Quando ha la palla tra i piedi sbaglia pochissimo.

Gattuso 7: il Milan la sblocca subito, poi soffre e regge. Infine trova la chiave giusta per mandare in archivio il match. Ma quei 25 minuti in balia della Spal devono far riflettere