Pagelle - E' black-out Milan, Diego Lopez e Pazzini unici a salvarsi. Il resto è un disastro unico

 di Pietro Mazzara Twitter:   articolo letto 35796 volte
© foto di Alberto Lingria/Photoviews
Pagelle - E' black-out Milan, Diego Lopez e Pazzini unici a salvarsi. Il resto è un disastro unico

Queste le pagelle di Milan-Palermo 0-2

Diego Lopez 6.5: prende due gol, è vero ma ne evita almeno altri tre. Urla come un disperato per guidare la difesa rossonera ma chi gli sta davanti, nella prima frazione di gioco, è da censura.

Abate 5: non si sovrappone quasi mai, perde il confronto diretto con Lazaard e non azzecca un cross. Negativa la prima partita da capitano.

Alex sv: si fa male e inizia qui la serata da incubo del Milan (dal 3’ pt Zapata 4: un disastro, nettamente il peggiore in campo. Batte Diego Lopez in occasione del gol che da il vantaggio ai siciliani. Poi sviene, manco fosse stato mirato da un cecchino, in occasione del raddoppio di Dybala).

Rami 5: Vazquez e Dybala tagliano spesso e lui è chiamato a prendere sempre quello che grativa nella sua zona ma anche lui crolla con tutta la nave.

De Sciglio 5: altra prestazione negativa di Mattia che non sembra trovare più la strada maestra. Nel secondo tempo prova a scuotersi cercando di trovare dentro di se una reazione che tutti sperano possa avere già sabato.

Poli 5.5: ha sulla coscienza l’unica occasione nitida che capita al Milan in tutta la partita e la fallisce. Preludio ad una prestazione poco positiva anche da parte sua (dal 1’ st El Shaarawy 5: dovrebbe dare quella marcia in più all’attacco, non riesce a togliere il freno a mano).

De Jong 5.5: anche lui questa sera va in bambola in mezzo ai tre centrocampisti centrali del Palermo e soffre parecchio.

Saponara 5.5: la scelta ci aveva convinti e non era partito male. Però il resto della partita è fatta di tante, troppe imprecisioni.

Honda 4.5: il giapponese volante ha finito la benzina e lo si vede. Ha bisogno come il pane di un pit-stop che, in questo momento, non sembra essere in programma (dal 23’ st Pazzini 6: almeno in attacco si sbatte, cerca di fare qualcosa in mezzo al nulla cosmico).

Torres 4: ennesimo esame fallito dall’ex Chelsea e qui non centra più la caviglia. Non sta mai in area di rigore, non trova una giocata nemmeno con il lanternino e crea molta confusione quando svaria sugli esterni.

Menez 4: indisponente e irritante. Dice di voler essere il migliore della squadra, al momento è uno dei peggiori della combriccola.

Inzaghi 5: già contro la Fiorentina era suonato il campanello d’allarme, a Cagliari il Milan ha strappato un punto con un episodio e questa sera la sua squadra è entrata con meno voglia degli altri. Soprattutto non calcia in porta e per un ex attaccante questo è inammissibile.