De Laurentiis, serie A andrebbe ridotta

N.1 Napoli spinge per campionato europeo e nuova legge su stadi
 di Simone Nobilini Twitter:   articolo letto 8079 volte
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA) - NAPOLI, 15 FEB - "Bisognerebbe fare una nuova legge sugli stadi perche' la vecchia l'hanno distrutta per colpa del nuovo sindaco di Firenze che ci ha voluto mettere le mani all'ultimo momento per fare un torto alla Sensi e a Lotito". E' una delle priorità indicate dal presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis per il rilancio del calcio italiano nel corso di una lunga intervista a Walter Veltroni. "Poi - prosegue - bisognerebbe creare le condizioni di sicurezza negli stadi e poi dovremmo riuscire a fare il vero campionato europeo con Italia, Spagna, Francia, Germania e Inghilterra con 60 partite tra andata e ritorno tra le prime 6 di ogni campionato". Sulla serie A: "una volta negli anni '80 erano 16 le squadre. Adesso siamo inopinatamente arrivati a 20. Il signor Lotito per farsi bello, perche' ha interessi in serie B e in serie C, sta pompando a dismisura con l'aiuto delle squadre minori perché si possa dare un paracadute di 65 milioni a quelli che retrocedono. Ma mi auguro che Lotti faccia tabula rasa".