Editoriale Acmilan.com - I giovani del Milan trascinano la squadra

 di Simone Nobilini Twitter:   articolo letto 9806 volte
Fonte: Acmilan.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Editoriale Acmilan.com - I giovani del Milan trascinano la squadra

Milan-Cagliari è stata la seconda partita consecutiva, dopo quella di Doha, conclusa con il Milan vittorioso nel momento in cui Mattia De Sciglio indossa la fascia di capitano. Mattia ha 24 anni appena compiuti, è al Milan da 14 anni e nel secondo tempo della sfida con il Cagliari ha giocato con grande coraggio. Lo stesso con cui Manuel Locatelli ha alzato la squadra e recuperato palloni a più non posso, sempre contro i sardi. Lo stesso coraggio con cui Gigio Donnarumma, in questo caso a Doha, ha tenuto una delle parate della vita per l'ultimo rigore bianconero, quello del fortissimo Dybala. Solitamente nelle grandi squadre si cerca di non dare troppe responsabilità ai ragazzi. E anche il Milan di questa stagione, sia pure impostato dichiaratamente sui giovani e sugli italiani, cerca di non farlo a livello mediatico e sostanziale. Ma il fatto è che loro, le responsabilità, se le prendono. Stanno aumentando i casi in cui la sala macchine della squadra, nelle partite difficili e complicate della stagione, è guidata e ispirata dai giovani. I rossoneri cresciuti nel Settore Giovanile non vanno in campo in Prima squadra per vedere cosa succede o per accodarsi alla partita impostata dai compagni. Al contrario, incidono e determinano. I giovani, nel corso della loro carriera, possono cambiare per molti aspetti, nel bene o nel male. Ma quando la personalità è già così forte (Manuel Locatelli ha compiuto domenica solo... 19 anni!), si può pensare di essere davvero sulla strada giusta per una spina dorsale giovane, italiana e rossonera che possa durare negli anni ad alti livelli.