Mihajlovic scuote Balo: arriva la grande chance

 di Antonio Vitiello Twitter:   articolo letto 6363 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Mihajlovic scuote Balo: arriva la grande chance

La conferma della titolarità di Mario Balotelli arriva direttamente in conferenza stampa da Sinisa Mihajlovic: “Penso che inizierà lui poi subentrerà Menez”. Una nuova possibilità dall'inizio per SuperMario, un'occasione da non sprecare. Ogni match ormai è diventata una sorta di ultima spiaggia per l'attaccante di proprietà del Liverpool, perchè fino ad ora ha reso meno di quanto l'allenatore si aspettasse. E non si parla in termini di gol o assist realizzati, bensì di atteggiamento. “Non mi frega nulla se esulta o meno, se sorride o è arrabbiato, gli chiedo di rincorrere gli avversari, di sacrificarsi”, questo il chiaro messaggio di Sinisa nei confronti di Balotelli.

Con l'assenza di Adriano e Niang, e con la condizione precaria di Menez, Balo ritroverà una maglia dal primo minuto accanto a Bacca. Probabilmente non è un coppia ben assortita ma nonostante questo Mihajlovic ha fiducia nel tandem che oggi alle 15.00 affronterà il Sassuolo al Mapei Stadium. Le attenzioni sono tutte su loro due, da un lato il colombiano non segna dalla partita contro il Genoa del 14 febbraio, dall'altra Mario è alla ricerca del secondo gol in campionato, l'ultimo in trasferta a Udine su calcio di punizione.

La staffetta tra Balo e Menez sarà effettuata in base al risultato e soprattutto su come si metterà la partita. Secondo Mihajlovic il francese essendo indietro nella preparazione atletica, sarebbe molto più utile a gara in corso, quando le marcature sono più larghe e gli spazi possono farsi più ampi, considerando che il Sassuolo è una squadra che in casa non rinuncia ad attaccare. I neroverdi hanno la possibilità di accorciare a -3 dal Milan se dovesse vincere, quindi opterà per una gara offensiva, come sottolineato dallo stesso Di Francesco. Balo dall'inizio e Menez a gara in corso, potrebbero essere le armi di Mihajlovic, che però sprona il resto del gruppo, artefice e protagonista di questa lunga rincorsa.