Milan sperimentale a Rijeka, Gattuso ripropone il tandem Silva-Cutrone

 di Antonio Vitiello Twitter:   articolo letto 7175 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport
Milan sperimentale a Rijeka, Gattuso ripropone il tandem Silva-Cutrone

Il Milan è ancora sotto shock per il gol di Brignoli subito a Benevento, quel pareggio contro l’ultima in classifica peserà a livello mentale ancora per molto, l’obiettivo di Gattuso è tentare di far dimenticare quella domenica difficile fin dalla sfida di stasera con il Rijeka. Sulla carta la trasferta croata non ha molto significato perché il Milan è già qualificato ai sedicesimi di finali da primo in classifica, però c’è un aspetto che interessa particolarmente all’allenatore: vedere una reazione. E’ la classica gare che se i rossoneri non vincono poterà ulteriore delusione in un periodo di enorme difficoltà. Gli interpreti saranno diversi rispetto al match del “Vigorito” ma i tanti giovani presenti in campo a Fiume dovranno dare una risposta per mettere il mister in difficoltà in vista delle scelte di domenica. Dovrebbero scendere in campo Locatelli, Zanellato, Calabria, Cutrone e Silva, tanti ragazzi interessanti. "Diamo una possibilità a chi ha giocato poco", ha detto Ringhio in conferenza. “Mi aspetto quello che stiamo provando in settimana, mi aspetto la voglia di reagire. Voglio vedere il senso di appartenenza, la capacità di soffrire”.

In particolare l’attenzione sarà sul tandem Silva-Cutrone, bravissimi in Europa League, meno utilizzati e meno decisivi in campionato. Il portoghese è il capocannoniere della manifestazione, mentre in serie A è a caccia della sua prima marcatura, i due volti della stessa medaglia. Sarà anche un modo per far rifiatare i titolarissimi di questa squadra, per questo Gattuso non ha nemmeno convocato Suso, Bonaventura, Rodriguez e Kessie, concedendo loro un turno di riposo in vista della gara domenicale contro il Bologna. Nonostante sia una gara dal valore discutibile, contro il Rijeka il Milan ha i suoi motivi per fare bene e soprattutto Gattuso può testare giocatori che fino ad ora sono stati poco utilizzati come Paletta, addirittura all’esordio oggi.