Nesti: "Milan, meglio l'invenzione che la confusione"

 di Antonio Vitiello  articolo letto 5202 volte

Sono felice, per i tifosi rossoneri, che il miglior difensore centrale del mondo continui a giocare nel Milan. E' vero che il calcio è servito a Berlusconi a livello politico, ma è soprattutto vero che la storia del club deve tantissimo a Berlusconi. Arrivare a spendere, per il Milan, la metà di quanto si incassa in tutte le altre aziende, è, già di per sé, un atto di amore. E, all'interno di un simile sacrificio, capita di indossare qualche "maschera". Ci si interroga: vero il desiderio iniziale di cedere Thiago Silva, o falso, per risvegliare il calore della tifoseria? Io preferirei che fosse falso, perché, in caso contrario, dopo 2 retromarce come quelle su Pato e Thiago Silva, non riconoscerei più la consueta efficienza del Milan. Insomma: meglio il dubbio dell'"invenzione", che la certezza della "confusione".


BLOG: http://www.carlonesti.it
FACEBOOK: http://www.facebook.com/pages/Carlo-Nesti/148330681090
TWITTER: http://www.twitter.com/carlonesti (@carlonesti)
YOUTUBE: http://www.youtube.com/user/NestiChannel