Ristori: "Lo Zenit con Witsel e Hulk darà del filo da torcere a tutti. Il progetto giovani dell'Anderlecht è interessante"

 di Federico Gambaro  articolo letto 4554 volte
© foto di Alberto Fornasari
Ristori: "Lo Zenit con Witsel e Hulk darà del filo da torcere a tutti. Il progetto giovani dell'Anderlecht è interessante"

Dario Ristori, agente Fifa e profondo conoscitore del calcio belga, analizza gli ultimi movimenti di mercato arrivati un po' a sorpresa da San Pietroburgo con gli acquisti milionari da parte dello Zenit di Hulk e del talento belga Witsel: "Non è sicuramente una buona notizia per i rossoneri - ammette inizialmente l'agente a "Calciomercato.it" -. Sono rimasto sorpreso dall'approdo di Witsel allo Zenit, sinceramente mi aspettavo finisse al Real Madrid, che lo seguiva da tempo. Evidentemente la spesa affrontata per Modric li ha fatti desistere. Lo Zenit, grazie ad Axel e Hulk darà del filo da torcere non solo al Milan". E nel girone dei rossoneri, oltre al rinforzato Zenit di Spalletti, c'è anche la squadra campione di Belgio, l'Anderlecht. Una squadra che evoca bei ricordi al Milan e che si presenta alla fase a girone della Champions con un progetto tutto "verde": "Il progetto dell'Anderlecht è molto interessante perché hanno deciso di puntare molto sui giovani. Ad esempio, hanno puntato su Cyriak nonostante sia infortunato sino a dicembre. E' un attaccante di 22 anni proveniente dallo Standard. Ai play-off di Champions, poi, Massimo Bruno ha realizzato un gol e un assist. Stiamo parlando di un centrocampista classe '93 che ha fatto vedere ottime cose allo scorso torneo di Viareggio. E' di origini siciliane e la sua famiglia proviene da San Cataldo. - racconta Ristori sul club di Bruxelles - Anche Dennis Praet, centrocampista di 18 anni, è già stato gettato nella mischia. Loro hanno avuto questo coraggio".