TMW - Federico Bernardeschi, la possibile bandiera viola che piace a mezza Europa

 di Enrico Ferrazzi Twitter:   articolo letto 15431 volte
Fonte: di Simone Bernabei per TMW
© foto di Federico De Luca
TMW - Federico Bernardeschi, la possibile bandiera viola che piace a mezza Europa

Nato a Carrara ma fiorentino di adozione, Federico Bernardeschi ha fatto il suo esordio fra i professionisti col Crotone, nel 2013-2014. La prima stagione, in Serie B, fu estremamente positiva con 12 reti in 38 presenze. L'anno successivo tornò a Firenze. L'esordio in Serie A, con Montella in panchina, avvenne il 14 settembre del 2014 contro il Genoa. Da quel momento, per Bernardeschi, si sono aperte le porte del successo nonostante un brutto infortunio che lo ha tenuto fuori per buona parte del 2014-2015. L'anno seguente con l'arrivo di Sousa e il cambio di maglia (dalla 29 alla 10) diventa un titolare praticamente inamovibile della Fiorentina. Prima da esterno a tutta fascia, ultimamente nel suo ruolo naturale di trequartista. Corsa, giocate di grande qualità e pure un buon numero di gol lo hanno fatto emergere come uno dei migliori talenti italiani in circolazione. Il 24 marzo del 2016 esordisce con la maglia della Nazionale sotto la guida di Antonio Conte. Oggi Bernardeschi è uno dei giocatori più ambiti dell'intera Serie A, con top club italiani ed esteri che si sono già mossi per avere il suo cartellino nonostante la voglia della Fiorentina di farlo diventare una bandiera del club.