TMW - Mirabelli iperattivo: aspettando il Real, il Milan ha posto già basi solide

 di Enrico Ferrazzi Twitter:   articolo letto 44336 volte
Fonte: di Simone Lorini per TMW
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
TMW - Mirabelli iperattivo: aspettando il Real, il Milan ha posto già basi solide

Se alcune squadre sono "ferme al palo" per svariati motivi (assenza di allenatore, stagione ancora lungi dall'essere finita, incertezza riguardo le risorse da poter investire sul mercato e dipendenza delle stesse dalle cessioni), il mercato del Milan ha goduto di un'accelerazione notevole dopo il closing cinese e l'immissione nel club di capitali freschi, utili a riportare il club rossonero ad alti livelli dopo troppi anni di anonimato. In difesa Musacchio e Ricardo Rodriguez sono certezze utili ad aumentare il livello del reparto, mentre a centrocampo il probabile approdo di Kessié aggiungerà fisicità e caratteristiche diverse a quelle già presenti in rosa. Prima dell'assalto ad un attaccante di alto livello, serve completare il reparto arretrato con un terzino destro e in questo senso piace e non poco Andrea Conti.

ASPETTANDO IL REAL - Come stranoto, l'obiettivo numero uno per l'attacco rossonero era e rimane Alvaro Morata, centravanti che con le merengues non riesce a trovare lo spazio che vorrebbe complice l'ascendente "presidenziale" di cui gode Benzema. Un attaccante che in Italia conosciamo bene e che alla Serie A è legato: un obiettivo ambizioso, viste le cifre chiamate in causa per riportarlo a Madrid dopo anni di Juventus, individuato come ideale per fornire la rosa rossonera di un riferimento offensivo in grado di fare male, e molto, alle difese avversarie. Serve però aspettare la fine della stagione del Real Madrid, che come tutti sappiamo si esaurirà il 3 di giugno al Millennium Stadium di Cardiff.

CAPITOLO USCITE - Naturalmente l'arrivo di un'altra punta comporterà l'addio di uno degli attaccanti attualmente presenti in rosa, preferibilmente Bacca, mai entrato nel cuore di Montella. Certo anche l'addio di De Sciglio, probabile sfoltimento anche tra i centrali difensivi e quelli di centrocampo: Paletta non ha ancora ricevuto chiamate per il rinnovo e l'arrivo del connazionale Musacchio potrebbe convincerlo a chiudere l'esperienza a Milanello, mentre in mezzo la SPAL prenderebbe volentieri in prestito il giovane Locatelli.