VERSIONE MOBILE
tmw
 Sabato 22 Novembre 2014
PRIMO PIANO
23 Nov 2014 20:45
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Milan   Inter
[ Precedenti ]
SAMPDORIA-MILAN, IL MIGLIORE IN CAMPO
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  

PRIMO PIANO

Dopo la salita...

04.07.2012 17:00 di Francesco Specchia  articolo letto 12006 volte
© foto di Markus Ulmer/PhotoViews

Si può parlare, a 5 giorni dall'inizio ufficiale della stagione, di un fantasma che aleggia su Massimiliano Allegri? Se si usa il cervello no, ma il calcio è una tempesta imperfetta, uno shaker di emozioni, sensazioni, matematica e istinto che potrebbe, nonostante una dirigenza sempre attenta e poco propensa ai cambiamenti a livello tecnico, presentare il nuovo fantasma sulla spalla di Allegri: Pep Guardiola. L'anno scorso Allegri fu il più osannato dopo uno scudetto vinto al primo colpo sui rivali nerazzurri, 365 giorni dopo… L'impresa sarà ardua perché, mancando da sempre il bel gioco, Allegri si troverà di fronte una Juve campione d'Italia che acquista calciatori come un bimbo affamato gelati all'oratorio estivo. A questo c'è da aggiungere la partenza dei tanti senatori come Seedorf, Inzaghi, Nesta e Gattuso. La loro assenza si farà sentire soprattutto all'interno dello spogliatoio anche perché il campo ha spinto verso un cambio generazionale che prima o poi sarebbe dovuto arrivare. Ora sarà tutto nelle mani di Massimiliano Allegri e Massimo Ambrosini, capitano e guida di lungo corso di questo Milan. Il fantasma di Guardiola aleggia a Milanello, l'allenatore spagnolo è il sogno di Silvio Berlusconi che adora lo stile di gioco e l'eleganza dell'ex allenatore del Barcellona. Aggiungendo questi tasselli verrebbe da pensare che l'annata di Massimiliano Allegri comincerà tutta in salita. Il popolo rossonero e Guardiola osservano, ma il tecnico toscano è consapevole del fatto che dopo una salita c'è sempre una discesa…

Twitter: @FSpecchia


Altre notizie - Primo Piano
Altre notizie
 

INTER: MANCINI-FERGUSON, POSSIBILE MIHAJLOVIC. BALOTELLI A INTER, MILANO, ITALIA: VOGLIO TORNARE. AGNELLI-CONTE: ALLEGRI PUÒ MEDIARE. MILAN: PAZZINI NON SI MUOVE. ISCHIA: L’ISOLA IN CRISI ATTENDE ZAVAGLIA

Roberto Mancini si è presentato in maniera molto sobria ed equilibrata. Gli anni british lo hanno fatto crescere. Meno spigoloso, meno avventato. Del resto il Mancio ha allenato a Manchester, là dove per anni sulla sponda opposta ha regnato Sir Alex Ferguson all&rsq...
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.
Inversione di tendenza. Questo il messaggio che si chiede al Milan nel derby. Una partita di per sé speciale, resa ancora più particolare dal ritorno in panchina, sul fronte nerazzurro, del grande ex Mancini che, fianco a fianco con Inzaghi ha assistito alla gara...
Milan-Carpi 3-0 (Allievi)

ESCLUSIVA MN - ALBERTINI: "MILAN, MANCA IL SENSO DI APPARTENENZA. RUOLO IN SOCIETÀ? AMO QUESTA MAGLIA, SE GALLIANI E BARBARA CHIAMANO…"

Vent’anni di Milan e tantissimi derby giocati in un San Siro sempre gremito. Demetrio Albertini, grande ex centrocampista...

PAGELLE - SI SBLOCCA STEPHAN, DIEGO LOPEZ DECISIVO E LA SQUADRA GIRA MEGLIO COL 4-2-3-1

Queste le pagelle di Sampdoria-Milan: Diego Lopez 6.5: reattivo ad inizio partita quando dice di no a Eder e Gabbiadini....

PRIMAVERA, LANCIANO-MILAN IN PROGRAMMA DOMANI ALLE 12

Come riporta il sito ufficiale della Lega Serie A, Virtus Lanciano-Milan, gara valida per la decima giornata del campionato...

IL MILAN NON SA PIÙ VINCERE

Emozioni e ribaltamenti di risultato e di situazioni a Marassi, in una partita che ci restituisce un Milan capace di giocare...

MILAN-PALERMO, I LETTORI VOTANO DIEGO LOPEZ

I lettori di MilanNews.it hanno indicato il migliore in campo di Milan-Palermo 0-2. Diego Lopez si è imposto con il...

LA LETTERA DEL TIFOSO: "IL MILAN E SAN SIRO" DI STEFANO

Ciao a tutti, si è parlato molto della questione San Siro, dei "messaggi" che Inzaghi ci "invia" a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 22 Novembre 2014.
One di Dario Paolillo
CrozzoPizzo.it
   Editore: TC&C srl (web content publisher since 1994) Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.