E' un nuovo Montolivo

 di Antonio Vitiello  articolo letto 21628 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
E' un nuovo Montolivo

Arrivato appena da quattro giorni a Milanello, dopo aver prolungato le vacanze per gli impegni con la Nazionale, Riccardo Montolivo ha già contagiato tutti con il suo sorprendente entusiasmo. Sia al centro sportivo di Carnago sia dagli Usa descrivono un Montolivo felicissimo di indossare la maglia del Milan. Sono lontani i giorni cupi di Firenze, dove al primo tocco di palla la tifoseria si scagliava contro per essersi accordato col Milan ormai da un pezzo. Il centrocampista di Caravaggio è euforico per aver intrapreso da poco una nuova avventura, sicuramente decisiva per la sua carriera.  Il passaggio tra il vecchio e il nuovo Montolivo potrebbe essersi realizzato proprio con la maglia della Nazionale, in cui ha dato il meglio di se risultando spesso tra i migliori di Prandelli durante la cavalcata verso la finale. Ed è con l'entusiasmo di un novizio che si è presentato al quartier generale milanista insieme a Cassano e Abate, pronto a raccogliere la pesante eredità dei senatori. E' uno dei pochi centrocampisti ad avere grandi qualità e Allegri gli affiderà le chiavi della mediana. Sarà lui a far girare la squadra, anche se probabilmente sarà schierato da mezz'ala. Montolivo non vede l'ora di esordire con la nuova maglia e questa sera potrebbe esserci l'opportunità di giocare uno spezzone di gara contro il Chelsea nell'amichevole di lusso organizzata durante la tournee negli Usa. L'ex Fiorentina è un giocatore completamente rigenerato, ora sta solo a lui convincere allenatore e tifosi di aver finalmente raggiunto una maturità che gli permetta finalmente di essere il leader del centrocampo, quella personalità timidamente mostrata in Nazionale e in rari casi nei match clou con la viola può diventare una costante in rossonero.

Segui su Twitter: @AntoVitiello