Feeling crescente e il bacio che non ti aspetti: Honda si conferma sempre più coinvolto e protagonista

 di Simone Nobilini Twitter:   articolo letto 38460 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Feeling crescente e il bacio che non ti aspetti: Honda si conferma sempre più coinvolto e protagonista

Parlare d'amore parrebbe esagerato, nonostante oggi si festeggi San Valentino. Quel che risulta certo, tuttavia, é che il feeling tra il mondo rossonero e Keisuke Honda sembra, lentamente, iniziare ad intensificarsi sempre più: anche oggi, contro il Genoa, il giapponese è piaciuto per la solita, ottima dedizione mostrata sul terreno di gioco, partecipando in maniera decisiva ai due gol rossoneri ed elevandosi a protagonista principale nel successo finale.

Conferma costante - Adattato ad esterno nel 4-4-2 di Mihajlović, Honda ha saputo ancora una volta fare bene da raccordo sulla corsia di destra, facendosi notare in ottimi ripieghi difensivi (vedi la chiusura su Gabriel Silva nella ripresa) e soluzioni offensive apprezzabili, tra lo splendido salvataggio di un pallone poi recapitato a Bacca per il gol del vantaggio e la rete che ha chiuso il match (con la complicità di Perin). Più deciso anche nel cercare la porta oggi il giapponese, oltre a tentare l'assistenza per i compagni: una crescita rivelatasi ormai piacevole conferma di un giocatore che, con merito, sta dimostrando di potersi guadagnare uno spazio importante nell'11 di Mihajlović.

L'esultanza che non ti aspetti - Dopo la rete del raddoppio rossonero, Honda si è lasciato andare anche ad un'esultanza piuttosto inattesa: bacio allo stemma sulla maglia per un legame con il club che, al contrario delle poche emozioni lasciate trasparire spesso dal numero 10 milanista, sembra dunque essere forte. Un gesto che non può che far piacere al mondo rossonero, dunque, capace di trovare un protagonista a sorpresa pronto a dare tutto per una maglia che, con merito e tanto impegno in campo, ha saputo riconquistarsi.