VERSIONE MOBILE
TMW  
 Mercoledì 25 Maggio 2016
PRIMO PIANO
IBRA E RAIOLA APRONO AL MILAN: CREDETE AL RITORNO DI ZLATAN?
  
  

PRIMO PIANO

Il faro Jack non illumina come prima: nervosismo, stanchezza ed ultime energie da ritrovare per il finale di stagione

08.03.2016 19:30 di Simone Nobilini Twitter:   articolo letto 16342 volte
© foto di Alberto Lingria/PhotoViews
Il faro Jack non illumina come prima: nervosismo, stanchezza ed ultime energie da ritrovare per il finale di stagione

Grande trascinatore dell'intera annata rossonera, messosi in luce più che positivamente anche nella passata stagione con la gestione Inzaghi, ed ora vittima di un calo normale e fisiologico del quale la squadra di Mihajlovic sta evidentemente risentendo. Che Jack Bonaventura sia un giocatore fondamentale per questo Milan non è certo cosa sconosciuta, anzi: la novità, in casa rossonera, riguarda invece un periodo nel quale l'ex atalantino non riesce ad essere brillante ed incisivo come nel girone d'andata, nel quale il numero 28 è stato semplicemente il faro in un buio totale troppe volte apparso dalle parti di Milanello.

NERVOSISMO E STANCHEZZA - Nel match di ieri contro il Sassuolo, oltre ad una prova tutto sommato incolore pari a quella dell'intero undici rossonero, Bonaventura ha denotato anche un eccessivo nervosismo, sfociato in reiterate proteste contro il direttore di gara che raramente nel corso dei match precedenti si erano viste (nonostante potessero esisterne gli estremi). Ammonizione dopo 30'' di gara per fallo intenzionale al limite e gara in cui Jack non è decisamente riuscito, sulla falsa riga di buona parte delle ultime prestazioni, ad incidere positivamente: un pizzico di stanchezza subentrata che il "28" rossonero, dopo 29 partite stagionali su 34 giocate da titolare, non poteva inevitabilmente non accusare.

MANCA L'IMPRESCINDIBILE - Il "guaio" sussistente in casa rossonera, non da oggi, riguarda tuttavia le alternative che potrebbero dar maggiormente fiato ai titolari schierati con maggior continuità da Mihajlovic. Una coperta troppo corta che, come in occasione del momento no di Bonaventura, evidenzia una volta di più come la squadra rossonera non abbia realmente un giocatore in grado di far rifiatare al meglio il centrocampista marchigiano, divenuto ormai imprescindibile per questa squadra. Pronto per il rush finale della stagione, con un Europeo ancora tutto da conquistare, Jack dovrà ora tentare di raschiare il fondo del barile per pescare le ultime energie, utili a trascinare il Milan come avvenuto solo qualche settimana fa: centro del gioco decentrato sulla sinistra, motore di ogni pericolo offensivo rossonero e in grado di trovare porta e compagni (7 gol e 9 assist stagionali) come nessuno in questa squadra. Un elemento, insomma, troppo importante per questo Milan, che senza Niang e con un Bacca ultimamente spaesato attende nuovamente il suo faro per ritrovare la luce anche in fase offensiva.

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.

Altre notizie - Primo Piano
Altre notizie
 

TANTI ADDII, GIUSTO COSÌ: BISOGNA CAMBIARE ARIA. I PUNTI DELLA CESSIONE MILAN: DUE STRADE PER IL FUTURO

Tanti addii, giusto così: bisogna cambiare aria. I punti della cessione Milan: due strade per il futuroSi è concluso il terzo anno fallimentare del Milan, quello che ha certificato il periodo più buio dell’era berlusconiana.  Il primo passo verso la ricostruzione prevede l’allontanamento dallo spogliatoio di elementi ritenuti non più utili all...
FOTO - Mostra temporanea di Museo Mondo Milan in occasione della finale di Champions Milano tra pochi giorni ospiterà la finale di UEFA Champions League, quarto appuntamento sul campo di San Siro e per l’occasione il Club Rossonero ha voluto realizzare una mostra che ripercorresse la storia del Trofeo nato nel 1955. Al via quindi...
Museo Mondo Milan

LIVE MN - AG. ANTONELLI E CALABRIA A TMW RADIO: "RINNOVI MERITATI. IL FUTURO DI DAVIDE? NE PARLEREMO CON IL MILAN, 5 TERZINI SONO TANTI"

LIVE MN - Ag. Antonelli e Calabria a TMW Radio: "Rinnovi meritati. Il futuro di Davide? Ne parleremo con il Milan, 5 terzini sono tanti"Sulla finale di Coppa Italia: "Credo che il Milan meritasse qualcosa di più. In Davide c'è stata grandissima delusione e...

RAIMONDI: "NEGREDO, INTER E MILAN SMENTISCONO INCONTRI CON GLI AGENTI. CON L'INGRESSO DELLA CORDATA CINESE POSSIBILITÀ EMERY"

Raimondi: "Negredo, Inter e Milan smentiscono incontri con gli agenti. Con l'ingresso della cordata cinese possibilità Emery"Claudio Raimondi, giornalista di Premium Sport, ha parlato così della possibilità Negredo per le due milanesi,...

PAGELLE - IL MILAN GIOCA, LA JUVE VINCE: PERDERE COSÌ FA MALISSIMO

Pagelle - Il Milan gioca, la Juve vince: perdere così fa malissimoQueste le pagelle di Milan-Juventus, finale di Coppa Italia Donnarumma 7: ennesima prova da campione. Para tutto quello...

VELLUZZI: "NESSUNO HA CHIAMATO GIAMPAOLO, BISOGNA VEDERE SE IL MILAN SI CONVINCE"

Velluzzi: "Nessuno ha chiamato Giampaolo, bisogna vedere se il Milan si convince"Francesco Velluzzi, giornalista de La Gazzetta dello Sport, è stato intervistato da Tuttomercatoweb.com e ha parlato...

BEFFA FINALE CHE DECRETA IL FALLIMENTO STAGIONALE

Beffa finale che decreta il fallimento stagionaleIl lungo viaggio di ritorno da Roma ha parzialmente mitigato ma non annullato la grande amarezza: sono passate tante ore e...

SONDAGGIO MN - IBRA E RAIOLA APRONO AL MILAN: CREDETE AL RITORNO DI ZLATAN?

SONDAGGIO MN - Ibra e Raiola aprono al Milan: credete al ritorno di Zlatan?Zlatan Ibrahimovic rischia di diventare per l'ennesima volta il tormentone del mercato del Milan, per il terzo anno...

LA LETTERA DEL TIFOSO: "E' ANDATA COSÌ" DI ALEX

LA LETTERA DEL TIFOSO: "E' andata così" di AlexSalve a tutti gli amici di milannews, ieri sera qualcuno si aspettava la "sorpresa", il lampo, la zampata, spero...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 25 Maggio 2016.
   Editore: TC&C srl (web content publisher since 1994) Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI