Il ritorno del numero 9: Luiz Adriano vuol prendersi il Milan nonostante l'abbondanza in attacco

 di Thomas Rolfi Twitter:   articolo letto 30137 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Il ritorno del numero 9: Luiz Adriano vuol prendersi il Milan nonostante l'abbondanza in attacco

Dopo l'incredibile trattativa sfumata al photofinish con il Jiangsu Suning, Luiz Adriano è tornato al Milan, anzi, non se n'è mai andato, dato che firme sul contratto con il club cinese non ce ne sono state e quindi è sempre stato a tutti gli effetti un giocatore rossonero. L'attaccante brasiliano è atterrato nella tarda serata di ieri a Malpensa e nel pomeriggio è approdato a Milanello per svolgere una sessione di corsa e lavoro atletico, essendo diversi giorni che è fermo. Per questo motivo, appare difficile che Mihajlovic possa convocarlo già per la trasferta di sabato contro l'Empoli e anche fosse, partirebbe certamente dalla panchina.

DOVE TUTTO ERA INIZIATO - I rossoneri affronteranno la squadra contro cui, nel girone d'andata, proprio Luiz Adriano aveva segnato il gol decisivo e fornito uno splendido assist per il gol del vantaggio di Bacca. Nelle successive a Empoli, quindi, la punta brasiliana cercherà di conquistarsi un posto da titolare, anche se il compito non appare semplice considerando la grande sovrabbondanza di cui dispone Mihajlovic in attacco. Luiz Adriano, da grande professionista, saprà aspettare il suo momento come sempre ha fatto nel girone d'andata, senza mai alzare la voce o lamentarsi e, anzi, dimostrando sempre grande professionalità e impegno.

ABBONDANZA IN ATTACCO - Dicevamo dell'abbondanza in avanti. Con il reintegro in rosa di Luiz Adriano, il ritorno di Kevin-Prince Boateng e gli 'acquisti' di Balotelli (3 presenze nel girone d'andata a causa degli infortuni) e Menez (neanche un minuto disputato in campionato) in attacco la situazione è sovraffollata. Per questo motivo ieri Adriano Galliani ha infatti dichiarato a MilanNews.it (clicca QUI per leggere le dichiarazioni dell''ad) uscendo da Casa Milan che El Shaarawy non può tornare al Milan. Con la partenza di Luiz Adriano, invece, il Faraone sarebbe potuto rientrare alla base.