VERSIONE MOBILE
TMW  
 Mercoledì 25 Maggio 2016
PRIMO PIANO
IBRA E RAIOLA APRONO AL MILAN: CREDETE AL RITORNO DI ZLATAN?
  
  

PRIMO PIANO

La Stampa - Baresi: “Berlusconi vuole riportare in alto il Milan, che feeling con Galliani. Van Basten e Maldini i più forti con cui ho giocato. Su Sacchi…”

19.02.2016 10:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:   articolo letto 23976 volte
© foto di Antonio Vitiello
La Stampa - Baresi: “Berlusconi vuole riportare in alto il Milan, che feeling con Galliani. Van Basten e Maldini i più forti con cui ho giocato. Su Sacchi…”

Domani Silvio Berlusconi compie 30 anni da proprietario del Milan e l’edizione odierna de La Stampa ha voluto intervistare per l’occasione uno dei grandi protagonisti di questo periodo, cioè Franco Baresi. L’ex capitano milanista ha parlato così del presidente rossonero: “Ha cambiato tutto, anticipato il futuro. Penso all’organizzazione della società, agli allenamenti, alla dieta, alla comunicazione. Se ricordo il 20 febbraio 1986? Speravamo che la cosa andasse in porto. Era un momento pericoloso, se non tragico, per il Milan, sull’orlo del fallimento con Farina. Berlusconi venne a Milanello, si mostrò subito un personaggio incredibile. Disse che voleva vedere il Milan vincere e divertire. Ripeteva di non accontentarsi mai. Per il sottoscritto ha sempre avuto un occhio di riguardo, forse perché avevo vissuto gli anni difficili. Se Berlusconi faceva l’allenatore anche ai miei tempi? Ma no... (ride, ndr). Ha sempre parlato con tutti, è un gran motivatore. E ha dimostrato di essere competente, sapeva trasmettere quello che desiderava di più: emozionare la gente. Capimmo presto che ci era riuscito: il 15 maggio 1988, primo scudetto. Due ore dopo l’1-1 di Como, 80 mila tifosi ad aspettarci a San Siro. Una festa che non dimenticherò mai. Era la dimostrazione che ce l’avevamo fatta. Più della vittoria, contava il modo. Il gioco”.

IN CIMA AL MONDO - Baresi ha poi parlato anche dei compagni di squadra più forti che ha avuto al Milan, oltre che di Sacchi e Capello: “Il più forte compagno che ho mai avuto? Van Basten. Straordinario, oggi starebbe tra Messi e Ronaldo. E Maldini: Paolo ha raccolto il mio testimone. L’arrivo di Sacchi? Eravamo curiosi, non era né famoso né conosciuto. Arrivava dalla B. L’intensità e l’attenzione da lui pretese ci portarono in cima al mondo. Se Capello ci faceva correre meno? Era solo una gestione diversa. Con un pizzico di libertà in più”.

DI NUOVO VINCENTI - Il grande ex capitano rossonero ha infine detto la sua su Adriano Galliani e sulla possibilità di rivedere il Milan in cima all’Europa: “Galliani è un manager incredibile dal feeling unico con Berlusconi, capace di tradurre in realtà ciò che gli veniva chiesto. Milan di nuovo vincente? Berlusconi ci tiene molto, ha detto di voler tornare in alto. Serve pazienza, anche altri grandi club, dallo stesso Barcellona alla Juve, hanno avuto periodi meno vincenti”.

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.

Altre notizie - Primo Piano
Altre notizie
 

TANTI ADDII, GIUSTO COSÌ: BISOGNA CAMBIARE ARIA. I PUNTI DELLA CESSIONE MILAN: DUE STRADE PER IL FUTURO

Tanti addii, giusto così: bisogna cambiare aria. I punti della cessione Milan: due strade per il futuroSi è concluso il terzo anno fallimentare del Milan, quello che ha certificato il periodo più buio dell’era berlusconiana.  Il primo passo verso la ricostruzione prevede l’allontanamento dallo spogliatoio di elementi ritenuti non più utili all...
FOTO - Mostra temporanea di Museo Mondo Milan in occasione della finale di Champions Milano tra pochi giorni ospiterà la finale di UEFA Champions League, quarto appuntamento sul campo di San Siro e per l’occasione il Club Rossonero ha voluto realizzare una mostra che ripercorresse la storia del Trofeo nato nel 1955. Al via quindi...
Museo Mondo Milan

LIVE MN - AG. ANTONELLI E CALABRIA A TMW RADIO: "RINNOVI MERITATI. IL FUTURO DI DAVIDE? NE PARLEREMO CON IL MILAN, 5 TERZINI SONO TANTI"

LIVE MN - Ag. Antonelli e Calabria a TMW Radio: "Rinnovi meritati. Il futuro di Davide? Ne parleremo con il Milan, 5 terzini sono tanti"Sulla finale di Coppa Italia: "Credo che il Milan meritasse qualcosa di più. In Davide c'è stata grandissima delusione e...

RAIMONDI: "NEGREDO, INTER E MILAN SMENTISCONO INCONTRI CON GLI AGENTI. CON L'INGRESSO DELLA CORDATA CINESE POSSIBILITÀ EMERY"

Raimondi: "Negredo, Inter e Milan smentiscono incontri con gli agenti. Con l'ingresso della cordata cinese possibilità Emery"Claudio Raimondi, giornalista di Premium Sport, ha parlato così della possibilità Negredo per le due milanesi,...

PAGELLE - IL MILAN GIOCA, LA JUVE VINCE: PERDERE COSÌ FA MALISSIMO

Pagelle - Il Milan gioca, la Juve vince: perdere così fa malissimoQueste le pagelle di Milan-Juventus, finale di Coppa Italia Donnarumma 7: ennesima prova da campione. Para tutto quello...

VELLUZZI: "NESSUNO HA CHIAMATO GIAMPAOLO, BISOGNA VEDERE SE IL MILAN SI CONVINCE"

Velluzzi: "Nessuno ha chiamato Giampaolo, bisogna vedere se il Milan si convince"Francesco Velluzzi, giornalista de La Gazzetta dello Sport, è stato intervistato da Tuttomercatoweb.com e ha parlato...

BEFFA FINALE CHE DECRETA IL FALLIMENTO STAGIONALE

Beffa finale che decreta il fallimento stagionaleIl lungo viaggio di ritorno da Roma ha parzialmente mitigato ma non annullato la grande amarezza: sono passate tante ore e...

SONDAGGIO MN - IBRA E RAIOLA APRONO AL MILAN: CREDETE AL RITORNO DI ZLATAN?

SONDAGGIO MN - Ibra e Raiola aprono al Milan: credete al ritorno di Zlatan?Zlatan Ibrahimovic rischia di diventare per l'ennesima volta il tormentone del mercato del Milan, per il terzo anno...

LA LETTERA DEL TIFOSO: "E' ANDATA COSÌ" DI ALEX

LA LETTERA DEL TIFOSO: "E' andata così" di AlexSalve a tutti gli amici di milannews, ieri sera qualcuno si aspettava la "sorpresa", il lampo, la zampata, spero...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 25 Maggio 2016.
   Editore: TC&C srl (web content publisher since 1994) Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI