Mexes, chance col Bologna: il francese prova a scalare le gerarchie, la Fiorentina osserva

 di Salvatore Trovato  articolo letto 12622 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Mexes, chance col Bologna: il francese prova a scalare le gerarchie, la Fiorentina osserva

Due presenze in campionato e altrettante in Coppa Italia, per un totale di 308 minuti: non un granché, per essere uno dei preferiti di Silvio Berlusconi. Parliamo, ovviamente, di Philippe Mexes, che Sinisa Mihajlovic non considera una prima scelta. Nel corso della stagione, il tecnico serbo lo ha spesso relegato in panchina, preferendogli altri difensori.

CHANCE DALL’INIZIO - Come riporta stamane La Gazzetta dello Sport, dopo l’intervento diretto di Berlusconi a fine mercato estivo (quando il presidente stoppò il passaggio del francese alla Fiorentina), nessuno si sarebbe aspettato un impiego così limitato dell’ex Roma. Invece, Mexes ha collezionato più esclusioni che gettoni, finendo nuovamente tra le indiscrezioni di mercato. Fra due giorni, comunque, lo rivedremo dal primo minuto contro il Bologna: sarà proprio Philippe, atteso dall’ennesimo mese decisivo della sua avventura milanista, a prendere il posto dello squalificato Romagnoli.

ANCORA LA VIOLA - Ma se Mexes, dopo l’apparizione di mercoledì, tornerà dietro le quinte, allora la sua esperienza al Milan potrebbe concludersi già a gennaio. Sullo sfondo c’è ancora la Fiorentina, sempre interessata al 33enne centrale di Tolosa. Il club rossonero, ovviamente, non potrebbe accampare chissà quali pretese sul cartellino, ma risparmierebbe circa un milione e mezzo lordo di ingaggio. Insomma, a Philippe non resta che provare a rimescolare per l’ennesima volta le gerarchie.