VERSIONE MOBILE
TMW  
 Martedì 24 Maggio 2016
PRIMO PIANO
IBRA E RAIOLA APRONO AL MILAN: CREDETE AL RITORNO DI ZLATAN?
  
  

PRIMO PIANO

Milan-Dzeko: un flirt che dura dal 2008

15.07.2012 12:00 di Gaetano Mocciaro  articolo letto 14298 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Milan-Dzeko: un flirt che dura dal 2008

Per la serie: "A volte ritornano". Edin Dzeko, il Milan e un matrimonio che se tre anni fa non s'aveva da fare stavolta potrebbe finalmente celebrarsi. In modi e condizioni decisamente diversi e per una serie curiosa di coincidenze.

Facciamo un passo indietro e catapultiamoci a giovedì 17 dicembre 2008: il Milan, quell'anno in Coppa Uefa, ha in programma la sfida a San Siro contro il Wolsfburg degli italiani Zaccardo e Barzagli. I rossoneri non riusciranno ad andare oltre il 2-2 con gol per i tedeschi proprio dell'attuale difensore del Parma. Ma a colpire maggiormente in quella serata fu un attaccante dalla fisicità imponente, che nessun difensore rossonero riusciva a contrastare e che in più di un occasione ha creato scompiglio. Il suo nome? Edin Dzeko, bosniaco di soli 22 anni che il Wolsfburg era andato a pescare appena un anno prima dal campionato ceco. I dirigenti del Milan quella sera si segnarono il suo nome.

E quel nome fu riproposto proprio a fine stagione. È l'anno dei cambiamenti forti: lascia Ancelotti, lascia Paolo Maldini e soprattutto lascia Kakà per una cifra iperbolica che va a coprire il buco di bilancio. Per la ricostruzione panchina affidata a Leonardo e per la sostituzione dell'asso brasiliano si punta decisi proprio su Dzeko, che nel frattempo parla anche di amore verso i colori rossoneri sin da quando era bambino in Bosnia. Ci sarebbe persino l'accordo già trovato col giocatore e l'acquisto sembrerebbe in dirittura d'arrivo.

Peccato che il Wolsfburg grazie ai gol proprio di Dzeko si è laureato campione di Germania e si appresta a giocare per la prima volta in Champions League. Ergo, il club della Volkswagen non ha la minima intenzione di privarsi del suo gioiello e soprattutto non ne ha la necessità economica per farlo.  Nessun negoziato resta possibile, Dzeko resta e il Milan è costretto a guardare altrove, trovando nel finale di mercato Klas-Jan Huntelaar.

Il Wolfsburg riuscirà a tenere Dzeko fino al gennaio del 2011, non senza averlo valorizzato per bene. Acquistato nel 2007 per 4 milioni viene ceduto al Manchester City per 35, fortemente voluto da Roberto Mancini. Il primo anno non è dei migliori e l'adattamento della punta al calcio inglese è lento, appena 2 gol in 15 partite e la forte sensazione oltremanica di aver preso un abbaglio.

La stagione appena passata è quella del riscatto: gioca 43 partite e segna 20 gol. Una rete, pesantissima, contribuisce fortemente  allo scudetto più incredibile della storia: è suo il 2-2 al 91' contro il QPR che diventerà infine 3-2 al 93' con Aguero. Basterebbe questo per entrare nel circolo degli immortali, invece non bastassero Balotell, Tevez, Silva e Aguero le voci di mercato di questa estate vedrebbero i citizens vicini a Robin van Persie. Decisamente in troppi per il reparto avanzato ed ecco che all'altare dei sacrificati potrebbe essere proprio lui.

Niente di meglio per il Milan che si rassegna a perdere Ibrahimovic e come tre anni fa si ritrova a incassare una cifra notevole da poter, almeno in parte, reinvestire: i dirigenti puntano a Tevez ma il gradimento di Allegri è nei confronti del bosniaco. E d'altronde spulciando l'attacco rossonero notiamo che fra Pato, Robinho, Cassano ed El Shaarawy più che l'argentino è proprio Dzeko, con la sua fisicità, potenza e abilità nel gioco aereo che manca a un reparto di tanta fantasia ma poca esplosività. Il City, a differenza del Wolfsburg, è disposto a trattare e chissà che non si possa concretizzare un vero e proprio affare.

Segui l'autore su Twitter: @gaemocc

Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.

Altre notizie - Primo Piano
Altre notizie
 

SILVIO BERLUSCONI NON LASCIA: ANZI, SE È NECESSARIO, RADDOPPIA...

Silvio Berlusconi non lascia: anzi, se è necessario, raddoppia...  Con o senza cinesi il presidente Silvio Berlusconi andrà avanti per la sua strada. Non ha intenzione di abdicare, come ha confermato domenica a Brugherio celebrando, dopo ben 50 anni, il suo primo successo imprenditoriale. La creazione del Villaggio Edilnord...
Finale di Coppa Italia, vivila a Casa Milan!Vieni anche tu a Casa Milan! La finale di Coppa Italia, in programma domani alle 20.45 allo Stadio Olimpico, sarà trasmessa sul maxischermo dell'Headquarter rossonero.
Milan-Juventus 0-1 (2)

MN - MILAN, C’È PURE IL SASSUOLO SU SUSO

MN - Milan, c’è pure il Sassuolo su SusoIl Genoa vorrebbe avere Suso nuovamente in squadra per la prossima stagione, lo spagnolo però tornerà al Milan...

CANDREVA, L'ATLÉTICO MADRID SI ALLONTANA: I COLCHONEROS UFFICIALIZZERANNO GAITAN POST FINALE DI CHAMPIONS

Candreva, l'Atlético Madrid si allontana: i colchoneros ufficializzeranno Gaitan post finale di ChampionsSecondo quanto riportato da GianlucaDiMarzio.com, l'Atlético Madrid si sarebbe allontanato da Antonio Candreva,...

PAGELLE - IL MILAN GIOCA, LA JUVE VINCE: PERDERE COSÌ FA MALISSIMO

Pagelle - Il Milan gioca, la Juve vince: perdere così fa malissimoQueste le pagelle di Milan-Juventus, finale di Coppa Italia Donnarumma 7: ennesima prova da campione. Para tutto quello...

VELLUZZI: "NESSUNO HA CHIAMATO GIAMPAOLO, BISOGNA VEDERE SE IL MILAN SI CONVINCE"

Velluzzi: "Nessuno ha chiamato Giampaolo, bisogna vedere se il Milan si convince"Francesco Velluzzi, giornalista de La Gazzetta dello Sport, è stato intervistato da Tuttomercatoweb.com e ha parlato...

BEFFA FINALE CHE DECRETA IL FALLIMENTO STAGIONALE

Beffa finale che decreta il fallimento stagionaleIl lungo viaggio di ritorno da Roma ha parzialmente mitigato ma non annullato la grande amarezza: sono passate tante ore e...

SONDAGGIO MN - IBRA E RAIOLA APRONO AL MILAN: CREDETE AL RITORNO DI ZLATAN?

SONDAGGIO MN - Ibra e Raiola aprono al Milan: credete al ritorno di Zlatan?Zlatan Ibrahimovic rischia di diventare per l'ennesima volta il tormentone del mercato del Milan, per il terzo anno...

LA LETTERA DEL TIFOSO: "E' ANDATA COSÌ" DI ALEX

LA LETTERA DEL TIFOSO: "E' andata così" di AlexSalve a tutti gli amici di milannews, ieri sera qualcuno si aspettava la "sorpresa", il lampo, la zampata, spero...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 24 Maggio 2016.
   Editore: TC&C srl (web content publisher since 1994) Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI