MN - B. Berlusconi: "Obiettivo di quest'anno l'EL, ma dobbiamo tornare in Champions. Fiducia in mio padre e Galliani. Stadio di proprietà fondamentale"

 di Pietro Mazzara Twitter:   articolo letto 28086 volte
Fonte: da San Siro, Antonio Vitiello
© foto di STEFANO PORTA/PHOTOVIEWS
MN - B. Berlusconi: "Obiettivo di quest'anno l'EL, ma dobbiamo tornare in Champions. Fiducia in mio padre e Galliani. Stadio di proprietà fondamentale"

Barbara Berlusconi, dopo la conferenza stampa, ha parlato nuovamente con i giornalisti presenti. Ecco le sue parole:

“Io e Galliani immaginiamo il futuro del calcio in modi differenti, ma non c'è volta in cui non abbiamo collaborato. Abbiamo punti di vista diversi, età e obiettivi a tendere diversi ma il bene della squadra è la prima cosa. Abbiamo due ruoli diversi ma mai come ora è importante la collaborazione. Nel piano UEFA dei prossimi quattro anni abbiamo deciso assieme gli obiettivi. Quest'anno EuropaLeague ma dall'anno prossimo dobbiamo tornare in Champions League. Stadio? Punto comune con l'Inter per gli ammodernamenti in vista della finale. L'obiettivo resta la proprietà, non tanto per le quattro mura ma per la gestione unica dell'impianto e dei ricavi. Quest'anno non abbiamo raggiunto l'obiettivo, puntiamo l'Europa League, spero che mio padre e Galliani riportino il Milan dove merita”.

Sullo stadio: “Stiamo portando avanti dei progetti per giugno. Adesso pensiamo, insieme all’Inter, di andare il prossimo mese in comune per portare migliorie alla struttura. Ad oggi c’è la volontà nostra e dell’Inter, che San Siro continui a fornire un’offerta importante ai nostri clienti. Verranno fatti dei miglioramenti che dovranno passare dai ricavi. Se questi interventi ci porteranno ad avere nuovi ricavi, porteremo avanti altri lavori. Il passaggio fondamentale per un club come il nostro, è uno stadio di proprietà, con una gestione unica. Se questo non dovesse essere possibile, insieme all’Inter e al Comune andremo avanti con San Siro per renderlo sempre di più uno stadio di primo rispetto”.

Sulla Champions League: “Ci sarà un input molto forte, il prossimo anno, per tornarci. Voglio essere concreta e realista verso i tifosi. L’obiettivo è l’Europa League e già questo, in termini di sicurezza e delle strategie che stiamo portando avanti, di essere più solidi per portare avanti i nostri progetti. Il Milan deve fare di tutto per rendere il nostro tifoso felice e soddisfatto. Vincere serve ad ottenere nuova solidità e lo sbocco più importante che di ricavi è l’Europa. Spero che mio padre ed il signor Galliani possano portare di nuovo in alto il Milan”.