VERSIONE MOBILE
tmw
 Martedì 2 Settembre 2014
PRIMO PIANO
14 Set 2014 20:45
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Parma   Milan
[ Precedenti ]
DATE UN VOTO AL CALCIOMERCATO ESTIVO DEL MILAN
  
  
  
  
  
  
  

Sei Bellissima - Carletto
PRIMO PIANO

Pato, alternativa o spalla di Pazzini? I muscoli vengono prima...

06.09.2012 10:00 di Matteo Calcagni  articolo letto 19256 volte
© foto di Alberto Lingria/PhotoViews

Ceduto Ibrahimovic, il peso dell'attacco rossonero si era trasferito (almeno sulla carta) sulle spalle di Pato. I buoni propositi non sembravano mancare al brasiliano, il quale si era detto al 100% dopo l'ultima gara disputata con la Nazionale (condita da una benagurante doppietta). I tifosi milanisti speravano nel rilancio, ma poi è arrivato il patatrac. Il brasiliano, dopo uno scontro in allenamento con Boateng, avverte un nuovo (ed inedito) problema muscolare: questa volta si tratta di una distrazione all'adduttore della coscia sinistra. Sebbene non sia stato lesionato il flessore, vero "tallone d'Achille" del Papero, lo stop è comunque obbligatorio: un mese o più per il rientro, con i classici dubbi del caso. Sono passati quindici giorni da quell'infortunio e, complice anche la tripletta del Dall'Ara, lo scettro dell'offensiva rossonera è passato nelle mani di Pazzini. Alexandre, la cui guarigione sta procedendo senza intoppi, dovrebbe essere pronto entro la fine di settembre. Una volta ritornato a disposizione, e recuperato dal punto di vista atletico, il ventitreenne brasiliano dovrà lentamente rientrare nei ranghi. Per lui si parlava di un futuro da centravanti, ma la presenza di Pazzini potrebbe ricondurlo al ruolo di seconda punta. Una considerazione tattica che al momento passa assolutamente in secondo piano. Prima i muscoli, poi la gloria, con tutte le onorificenze del caso: Pato ha la possibilità di diventare una spalla staordinaria per l'ex nerazzurro, oppure un'alternativa di primissimo livello. Per farlo, tuttavia, servirà la solidità fisica: non proprio il punto di forza dell'attaccante di Pato Branco.


Altre notizie - Primo Piano
Altre notizie
 

FINALE DI MERCATO COL BOTTO E QUALCHE INTERROGATIVO. MA IL NUOVO MILAN DI INZAGHI PIACE A TUTTI

Mi ero ripromesso di non parlare di trattative e trasferimenti, per dedicare tutte le mie riflessioni all’incoraggiante prestazione del nuovo Milan di Pippo Inzaghi e alla vittoria nella prima di campionato contro la Lazio. Poi però è arrivata l’ultima s...
Per poter vedere questo video hai bisogno di Flash, se devi installarlo segui il link: Installa Flash.
Sarà la carica di Inzaghi alla prima da allenatore a S.Siro. Sarà una Lazio che non riesce ad incidere né fisicamente né sul piano del gioco. Sarà che rispetto al Milan che ricordavamo, questa squadra fa della velocità e della...
Milan-Lazio 3-1 (1)

ESCLUSIVA MN - AG. NIANG: "IL MILAN VUOLE CHE RESTI"

In questo ultimo giorno di calciomercato, in cui il Milan sta provando a chiudere per l’esterno destro, con Biabiany...

L'HONDA ENERGETICA DEL MILAN DI PIPPO METTE KO LA LAZIO. SAN SIRO AI PIEDI DI DIEGO LOPEZ. ABATE, CHE RISCATTO!

Queste le pagelle di Milan-Lazio 3-1 Diego Lopez 7: esordio col botto a San Siro per il portiere spagnolo che sul gol di...

PRIMAVERA, ANTICIPI E POSTICIPI DEL MILAN: IL DERBY SI GIOCHERÀ DI MATTINA

La Lega di Serie A ha reso noti gli anticipi e posticipi del Campionato Primavera, girone per girone. Anche il calendario del...

ADRENALINA MILAN

"Vi vogliamo così" ha cantato la Curva Sud nel finale di partita, interpretando nel migliore dei modi il...

SONDAGGIO MN - DATE UN VOTO AL CALCIOMERCATO ESTIVO DEL MILAN

Con l'acquisto di Giacomo Bonaventura si chiude il calciomercato estivo del Milan. L'ormai ex bergamasco si va ad...

LA LETTERA DEL TIFOSO: "SEMPRE PIÙ INDIGNATO E MENO EVOLUTO‏" DI ANDREA

Cara redazione, continua la mia amarezza nei confronti di questa proprietà che non sta facendo più il bene di...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 2 Settembre 2014.
One di Dario Paolillo
CrozzoPizzo.it
   Editore: TC&C srl (web content publisher since 1994) Norme sulla privacy