Tra Europa e Mr.Bee: a fine campionato si capirà come sarà il Milan del futuro

 di Enrico Ferrazzi Twitter:   articolo letto 16567 volte
© foto di Pietro Mazzara
Tra Europa e Mr.Bee: a fine campionato si capirà come sarà il Milan del futuro

Il pari di Napoli ha allontanato il Milan dal terzo posto (da 6 a 8 punti), ma in casa rossonera il sogno Champions è ancora vivo: nelle prossime giornate, infatti, la squadra di Mihajlovic ha la possibilità di recuperare terreno nei confronti delle altre concorrenti (Fiorentina, Roma e Inter), le quali saranno impegnate in diversi scontri diretti sia tra loro che con Juventus e Napoli.

OBIETTIVO EUROPA - L’obiettivo stagionale del Milan è fin dall’inizio quello di ritornare in Europa, ma è chiaro che qualificarsi alla principale competizione europea potrebbe cambiare, e non di poco, il futuro della formazione milanista: partecipare alla Champions permetterebbe infatti al club di via Aldo Rossi non solo di avere maggiori introiti, che potrebbero essere utilizzati per rinforzare la rosa rossonera, ma anche di attirare i grandi giocatori ad indossare la maglia del Milan. Finire in Europa League, che al momento è comunque l’obiettivo più realistico, abbasserebbe le ambizioni della società milanista, la quale a quel punto avrebbe meno soldi e meno appeal.

NUOVI SOCI - A fine campionato, il Milan saprà quindi a quale competizione europea parteciperà, ma non solo: come ha raccontato Silvio Berlusconi qualche giorno fa, al termine della stagione si conoscerà infatti anche l’esito della trattativa con Bee Teachaubol per la cessione a quest’ultimo del 48% del club rossonero. E’ ovvio che l’ingresso di nuovi soci in società permetterebbe al Milan di guardare al futuro con occhi diversi e soprattutto di avere a disposizione maggiori risorse economiche, che sono fondamentali per costruire una squadra in grado di essere competitiva sia in Italia che in Europa. L’ultima giornata di campionato è in programma il 15 maggio, una data che potrebbe rappresentare uno spartiacque decisivo per il futuro del Milan.