Uno stop che non ci voleva: senza il carro armato il Milan perde un giocatore dalle caratteristiche uniche

 di Thomas Rolfi Twitter:   articolo letto 28486 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Uno stop che non ci voleva: senza il carro armato il Milan perde un giocatore dalle caratteristiche uniche

Un infortunio che non ci voleva in questo momento positivo del Milan. Ieri Juraj Kucka, adattato nel ruolo che solitamente è di Jack Bonaventura, ha faticato a trovare punti di riferimento in campo per tutto il primo tempo. All'intervallo, però, il centrocampista ex Genoa è rimasto negli spogliatoi per un problema muscolare. E' arrivato quindi il comunicato del Milan in merito all'infortunio: "lesione al retto femorale della gamba sinistra: le sue condizioni verranno rivalutate tra 7/10 giorni". Tradotto: niente Milan-Genoa, una partita a cui Juraj teneva particolarmente essendo un ex.

GIOCATORE UNICO - Un'assenza che inciderà in modo pesante per il Milan. Kucka in questo girone di ritorno è stato infatti uno dei migliori centrocampisti rossoneri per rendimento, nonchè una delle chiavi tattiche della roboante vittoria nel derby. Il carro armato (questo il paragone di Sinisa Mihajlovic alla vigilia di Palermo-Milan) è un giocatore unico per caratteristiche tecniche rispetto a tutti i centrocampisti in rosa: fa della forza fisica la sua arma principale, con cui rompe l'azione avversaria pressando a tutto campo e sfruttando poi il suo grande dinamismo per spaccare in due le difese avversarie. Chiedere a Medel e Brozovic per conferma.

OBIETTIVO NAPOLI - Con l'assenza certa di Kucka contro il Genoa è pronto Bertolacci a prendere il suo posto a fianco di Montolivo (disponibilità di Bonaventura permettendo) in mezzo al campo. La successiva partita vedrà poi il Milan di scena a Napoli e proprio Juraj potrebbe essere una chiave tattica importante per reggere il dinamismo della squadra di Sarri con due giocatori fisici come Hamsik e Allan e per mordere le caviglie a Jorginho, il cervello del Napoli. Il Milan farà di tutto per provare a rendere disponibile per la gara del San Paolo un uomo fondamentale nello scacchiere di Mihajlovic.