Serie A Femminile, finisce 3-3 la sfida tra Milan e Como

21.11.2022 22:24 di Miriam Suppa Twitter:    vedi letture
Serie A Femminile, finisce 3-3 la sfida tra Milan e Como
MilanNews.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Se il campionato di Serie A è in pausa per fare spazio al Mondiale di Qatar 2022, discorso a parte invece per la Serie A Femminile, nel pieno della nona giornata stagionale. Non solo la Roma, reduce dalla vittoria per 2-0 contro la Samp, ma anche le bianconere che si sono imposte sul Parma di Andrea Giannetti, grazie a una super rimonta nei minuti finali. La squadra di Ganz, invece, dopo la brusca frenata contro il Pomigliano, è chiamata a mettere insieme i cocci, a rialzarsi e a dare un forte segnale nella sfida casalinga contro il Como. Nonostante il primo brivido per le rossonere al 2’ di gara con Giuliani che esce e salva il risultato, è di fatto il Milan a trovare la rete del vantaggio al 9’, grazie alla conclusione in porta di Lindsey Thomas. Ed è proprio la calciatrice francese a dimostrarsi particolarmente ispirata, tanto da realizzare la rete della doppietta al 22’, nata da una ripartenza rossonera, il lancio di Mascarello per la nostra numero 9, e la conclusione forte e precisa che finisce alle spalle di Korenciova. Passano i minuti e il Milan continua a crescere sempre di più e a gestire alla perfezione la gara, tanto da sfiorare la rete del tris in diverse occasioni, come al 29’ con Linda Tucceri Cimini che colpisce un palo clamoroso su calcio di punizione e al 37’ con il tiro di Piemonte deviato dal portiere avversario. Due minuti dopo, però, è il Como ad accorciare le distanze, sfruttando al meglio una bella azione in attacco e mandando Karlernas in rete.

Nella ripresa, il Milan preme il piede sull’acceleratore e concretizza la rete del 3-1 al 54’ con l’azione nata su corner battuto da Mascarello e la deviazione di testa di Laura Fusetti, al suo secondo centro con la maglia rossonera. Milan, che ha la possibilità di archiviare definitivamente il match al 73’ con il penalty concesso alla squadra di Ganz. Ma il risultato di 4-1 sfuma definitivamente al momento della realizzazione, con Linda Tucceri Cimini che sbaglia il rigore e calcia fuori. Un minuto dopo, però, il Milan vede realizzarsi uno degli scenari peggiori: a infierire ancora di più è infatti prima la rete di Beccari al 74’ e poi il calcio di rigore concesso al Como al 92’ dopo un contatto in area. Nonostante la grande parata di Laura Giuliani, Rizzon riesce infine a ribattere in rete e a trovare la rete del 3-3. Finisce così Milan - Como, con la squadra di Ganz che, dopo aver gestito nel migliore dei modi gran parte del primo e del secondo tempo ed essere stata in vantaggio sul risultato di 3-1, è infine costretta ad accontentarsi del pareggio.