Bakayoko, il Milan si muove. Il sogno è la coppia con Bennacer. E su Thiago Silva…

10.06.2020 00:00 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
Bakayoko, il Milan si muove. Il sogno è la coppia con Bennacer. E su Thiago Silva…

Gli spifferi di Casa Milan autorizzano a pensare che Tiémoué Bakayoko sia realmente un obiettivo di mercato del club per l’anno prossimo. Ogni qualvolta che si ragiona su un possibile rinforzo in mediana torna in auge il nome di Bakayoko. Il francese ha lasciato un buon ricordo sul campo, e per caratteristiche tecniche risulta essere ancora uno dei giocatori più seguiti dal Milan. L’idea è riprovarci in estate, approfittando di una situazione contrattuale abbastanza favorevole. Baka non ha disputato una grande annata con il Monaco (a livello di squadra visto il nono posto) e la chiusura anticipata del campionato ha portato ancora di più ad una svalutazione del suo cartellino, ma questo è avvenuto per qualsiasi giocatore della Ligue 1 come conseguenza allo stop anticipato della stagione.

Il Milan strategicamente aspetterà che Bakayoko torni al Chelsea, e sa che il 25enne parigino non resterà a Londra perché non rientra nei piani di Lampard. A quel punto si creeranno le condizioni ideali per andare a bussare alle porte dei Blues, che hanno necessità di fare delle cessioni dopo che hanno messo del mirino un paio di colpi costosi, uno su tutti Timo Werner. Il Milan è disponibile a riportare Bakayoko in rossonero, ma a quel punto dovrà essere Tiémoué a ridursi l’ingaggio per favorire il ritorno in Italia. Attualmente percepisce un salario che sfora di gran lunga i parametri imposti da Ivan Gazidis, ma per tornare in un ambiente in cui si è trovato benissimo, Baka potrebbe anche accettare il taglio dell’ingaggio. Ed è questo il grosso ostacolo per il suo ritorno. Perché in verità il club aveva già organizzato un Bakayoko-bis l’estate scorsa dopo l’anno di prestito, ma l’affare non andò in porto perché Giampaolo non riteneva il francese adatto al suo modo di giocare. (Qui il racconto nel dettaglio della trattativa non andata in porto dodici mesi fa)

Il Milan sogna di creare una coppia Bennacer-Bakayoko, con l’algerino che in un centrocampo a tre potrebbe fungere da mezzala, ruolo preferito di Ismael. Invece in un centrocampo a quattro (se Rangnick dovesse attuare il 442), giocherebbero Bakayoko e Bennacer davanti la difesa. Ci sono poi le alternative qualora l’ipotesi Baka non si concretizzasse, e Florentino Luis sembra essere uno degli indiziati principali. Il dialogo con il Benfica è aperto ormai da gennaio, si sta lavorando sul prestito biennale con obbligo di riscatto ma bisogna ancora stabilire la cifra finale del riscatto (si parla di 40 milioni di euro). Monitorato anche Marc Roca dell’Espanyol, giocatori con caratteristiche diverse ma tutti nel ruolo di playmaker, possibili partner di Bennacer (che resterà nonostante le richieste e la clausola da 50 milioni attivabile nel 2021).

Chiudiamo con l’indiscrezione Thiago Silva. Ne avevamo parlato in tempi non sospetti, il rinnovo con Psg è difficilissimo così il suo agente aveva aperto un canale con Boban, che nel suo intento di portare in squadra giocatori esperti, aveva pensato anche a Silva. Il brasiliano però a settembre compirà 36 anni e per lo stipendio che percepisce a Parigi, di oltre 10 mln di euro, sembra essere un’operazione complicata per i principi della strategia Elliott (puntare su giovani di prospettiva). Ma ci sono sempre le eccezioni, come lo è stato Ibrahimovic a gennaio…