Le prime mosse di Maldini sul mercato. Ecco i 5 uomini della dirigenza, in attesa di Giampaolo

12.06.2019 00:00 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
Le prime mosse di Maldini sul mercato. Ecco i 5 uomini della dirigenza, in attesa di Giampaolo

Prende forma giorno dopo giorno il Milan che lavorerà per la ricostruzione del club. La dirigenza rossonera è ormai definita, e sono 5 gli uomini chiave, quelli più rappresentativi. Il presidente Paolo Scaroni, l’amministratore delegato Ivan Gazidis che si occuperà soprattutto dell’aspetto economico e finanziario, oltre a tenere i rapporti con Uefa ed Eca, dove ha grande influenza. Un gradino sotto ci sarà Boban, che sarà una sorta di direttore generale con competenza più tecniche/sportive, oltre ad avere una corsia preferenziale con la Fifa e dove curerà anche i rapporti con la Lega. Dunque sarà a stretto contatto con Paolo Maldini, il direttore tecnico del club. Sul gradino più basso Frederic Massara che firmerà come direttore sportivo. La squadra manageriale sarà annunciata nei prossimi giorni, ma dal club invitano a non fare previsioni per i comunicati, perché molto dipende dalle tempistiche con cui Boban riuscirà a liberarsi dal suo incarico come braccio destro di Infantino alla Fifa. Ma tutto è stato già deciso, e il lavoro sta proseguendo anche senza gli annunci ufficiali. 

Al momento è Paolo Maldini che sta muovendo i fili al Milan, insieme a Ivan Gazidis. Paolo ha scelto Boban come spalla ideale, ha puntato su Giampaolo e alla fine ha selezionato Massara. Il nome preferito era Tare, inutile nasconderlo, ma dopo il no del ds albanese della Lazio, i rossoneri sono andati con decisione sull’ex dirigente della Roma. Frederic ha studiato per anni accanto a Walter Sabatini, ha scoperto tanti giovani interessanti ed è uno che vive il mondo del calcio da decenni. Ricordiamo anche che nella stagione 95/96 ha giocato insieme a Marco Giampaolo alla Fidelis Andria, dunque conosce benissimo il futuro allenatore del Milan, ed è un punto a favore.

Come dicevamo, Maldini al momento sta gestendo i rapporti con dirigenti e procuratori, e ieri ha incontrato in sede Giuseppe Riso. L’agente di Daniel e Christian Maldini, ha parlato soprattutto di Stefano Sensi, profilo che il Milan segue da mesi, da quando Leonardo era al timone. Già a gennaio Sensi è stato vicino, ma ora l’operazione si può chiudere e ieri si sono gettate le basi per l’affondo finale. Maldini ha sondato il terreno anche per altri giocatori, come Praet e Andersen, due pallini di Giampaolo, ma prima dovrà pensare alle cessioni per realizzare plusvalenze entro il 30 giugno. Tra i maggiori indiziati a partire c’è Suso, con l’Atletico Madrid che ha fatto capire al suo agente di volerci riprovare per l’estate. Corteggiamento per Kessie dalla Premier League, mentre Donnarumma è sempre nel mirino di Psg e United.