Meglio subito con la Juve. Con un'offerta super Bennacer può andare. Su Kouassi...

07.06.2020 00:00 di Andrea Longoni Twitter:    Vedi letture
Meglio subito con la Juve.  Con un'offerta super Bennacer può andare.  Su Kouassi...

Si avvicina finalmente la ripresa del calcio giocato anche in Italia. Il Milan lo farà sfidando la Juventus nel ritorno di Coppa Italia: pronti via, appuntamento subito importante, di fatto l’unico vero obiettivo rimasto a Milanello. Difficile, ma non impossibile: affrontare i bianconeri subito e non più avanti potrebbe rappresentare un vantaggio per la squadra di Pioli. Al rientro dopo uno stop così lungo e anomalo gli equilibri potrebbero essere cambiati, soprattutto nell’immediato, mentre più avanti, a regime, i reali valori delle squadre per forza di cose emergeranno. Mi ha stupito la protesta del Presidente Scaroni: il Milan oltretutto potrà dare tutto in quella gara, mentre la Juventus ha dovuto fare una preparazione mirata a salvaguardare la condizione anche ad agosto, quando sarà impegnata in Champions League.

Senza Ibra, Theo Hernandez e l’altro squalificato Castillejo resta un’impresa difficile da realizzare, ma chissà che non ci possano essere sorprese, come spesso capita alla ripresa a gennaio dopo la pausa invernale, con risultati spesso sorprendenti e piccole che battono le grandi. L'interesse di PSG e Manchester City per Bennacer non deve stupire. Tra gli addetti ai lavori la stima nei confronti del centrocampista algerino è importante. In questa stagione al Milan ha fatto bene ma non ancora benissimo: il salto di qualità è assolutamente nelle sue corde, probabilmente più nel ruolo di mezzala che gli ha permesso di vincere a gennaio la Coppa d'Africa ed essere premiato miglior giocatore del torneo. La clausola rescissoria da 50 milioni difficilmente verrà esercitata nonostante si tratta dei due tra i club più ricchi al mondo e il Milan dal canto suo non ha in programma la cessione di Bennacer, ma un'offerta importante sicuramente verrebbe presa in considerazione. Rangnick è contento di puntare sull'algerino ma potrebbe anche decidere di reinvestire i soldi di un'eventuale cessione per piazzare a centrocampo qualche suo pupillo.

Capitolo Kouassi. Da verifiche con l'ambiente parigino abbiamo scoperto che il PSG ha proposto al giovane difensore un contratto da professionista senza follie dal punto di vista economico: dunque un buon ingaggio, ma non irrinunciabile. Il Milan si è mosso da tempo con Moncada, sotto la regia di Rangnick, garantendo al suo entourage la centralità del ragazzo nel nuovo progetto sportivo. Oggi Kouassi compie 18 anni: chissà che il prossimo compleanno non lo possa festeggiare a Milanello. Auguri.