Mercato, maxi intrigo Milan-Fiorentina

09.08.2020 00:00 di Andrea Longoni Twitter:    Vedi letture
Mercato, maxi intrigo Milan-Fiorentina

A una quarantina di giorni dall’inizio della nuova stagione, la dirigenza rossonera prova ad accelerare e a entrare nel vivo del calciomercato. Dopo tanti nomi circolati, troppi, finalmente le voci lasceranno spazio ai fatti. La sensazione, considerati i fitti contatti, è che qualcosa o meglio qualcuno si muoverà sull'asse Milano-Firenze. 

Mister Pioli ha chiesto l'acquisto del viola Milenkovic, centrale da alternare nel giro dei titolari con l’ottimo Kjaer. 23 anni a Ottobre, è stato lanciato alla Fiorentina proprio dal tecnico oggi al Milan e nella stagione che si è da poco conclusa ha realizzato addirittura 5 gol. Al Milan servirà migliorare il serbatoio di reti anche con riforniture dagli altri reparti, non solo l’attacco. Con il club di Commisso si discute anche di Chiesa e Vlahovic. Quest’ultimo sarebbe l’ideale vice Ibra, anche per caratteristiche fisiche, ma sarà difficile strapparlo alla Fiorentina, soprattutto per questioni economiche. Su Chiesa si potrebbe fare lo stesso discorso, ma in questo caso la scadenza al 2022 è destinata a togliere potere ai toscani e a ridurne le pretese col passare delle settimane. La Juve in seguito all’operazione Kulusevski si è chiamata fuori, l’Inter sembra essersi defilata avendo già su quella fascia un giocatore offensivo come Hakimi: ecco perché alla fine potrebbe rimanere solo il Milan e senza l’effetto asta la valutazione calerebbe. In tutto questo, sarà fondamentale per i conti di via Aldo Rossi inserire nell’eventuale operazione con i viola il cartellino di Paquetà. Il ds Pradè è uno dei pochi estimatori rimasti ancora in circolazione del brasiliano e forse una delle poche speranze per riuscire a piazzare il giocatore acquistato (e strapagato) da Leonardo. Le esigenze di Milan e Fiorentina possono incontrarsi e dare il via a una maxi operazione. Chiesa rappresenterebbe un incredibile upgrade a destra, con buona pace di Castillejo e Saelemaekers. In stagione, difficile per lui per diversi motivi, Federico ha realizzato ben 10 gol con 9 assist, partecipando a quasi il 40% delle reti della sua squadra in campionato. La sensazione è che con un cambio di maglia e di contesto il ragazzo classe '97 possa esplodere (a maggior ragione con Ibra al suo fianco). Altro particolare: Maldini ritiene importante costruire uno zoccolo duro di italiani e Chiesa anche per questo sarebbe perfetto.