Ripresa degli allenamenti: i problemi di Kessie e il ritorno di Ibra. Rinnovo Gigio: il Milan deve fare di tutto. Scatta l'allarme Milan Club

27.04.2020 00:00 di Pietro Mazzara Twitter:    Vedi letture
Ripresa degli allenamenti: i problemi di Kessie e il ritorno di Ibra. Rinnovo Gigio: il Milan deve fare di tutto. Scatta l'allarme Milan Club

Fino al 18 maggio, i giocatori non potranno tornare ad allenarsi insieme. È quanto emerso dal DPCM di ieri del governo e confermato in serata dal ministro Spadafora. Uno slittamento alla ripresa dei lavori delle squadre che farà così andare per le lunghe l’eventuale, ormai è il caso di dirlo, ripresa del campionato. Il Milan attendeva, come tutte le componenti, questa scelta e già nelle prossime ore cercherà di capire come e quando richiamare Zlatan Ibrahimovic dalla Svezia. Il campione svedese, in gol con l’Hammarby nella partitella trasmessa nel week end, è in costante contatto con il club con il quale si coordina per le sue attività in quel di Stoccolma. Più complicata la situazione di Kessie. Il centrocampista, che era tornato in Costa d’Avorio, è rimasto “vittima” delle scelte del suo paese che ha chiuso le frontiere e bloccato i voli internazionali. Ci sono delle difficoltà oggettive nell’organizzazione del suo ritorno a Milano, ma le parti stanno lavorando per ottenere i permessi necessari.

Il mercato è fermo così come le contrattazioni per i rinnovi. Gigio Donnarumma non disdegnerebbe il fatto di rimanere al Milan, ma allo stesso tempo non c’è ancora stata la proposta del Milan per sedersi al tavolo delle trattative. La società deve fare un grande sforzo per sottoporgli un contratto che possa accontentarlo e rimettere il Milan in una posizione di sicurezza per ciò che concerne il prezzo del cartellino. Per quanto riguarda Ibrahimovic, il discorso verrà affrontato con Ivan Gazidis quando lo svedese tornerà a Milano. E molto dipenderà anche da quella che sarà la guida tecnica. In più non è ancora stata presa la decisione da parte di Paolo Maldini sul suo futuro.

E adesso, sta iniziando a montare un problema che ha covato sotto il tappeto, ma che è pronto ad esplodere ed è quello dei Milan Club. Mi prenderete per matto, ma la realtà dei fatti è che l’AIMC, che racchiude al suo interno tutti i Milan Club ufficiali, rischia di vedere un numero di defezioni mai visto. I problemi sono molteplici, dai costi dell’affitto delle sedi agli abbonamenti televisivi oltre ai mancati auto finanziamenti derivati dalle trasferte. Una situazione assai preoccupante, visto che il diviato di assembramenti dato dal Covid-19 renderebbe quasi impossibile la prosecuzione della vita sociale. E perderli sarebbe un peccato.