Suso, avevano ragione i tifosi. Paquetà è triste. Quanti danni ha fatto Leonardo...

19.01.2020 00:00 di Andrea Longoni Twitter:    Vedi letture
Suso, avevano ragione i tifosi.  Paquetà è triste.  Quanti danni ha fatto Leonardo...

Per tanti mesi e in tante occasioni Suso è stato al centro delle discussioni di chi ha il Milan nel cuore in una vera e propria escalation. Da tempo la stragrande maggioranza del popolo rossonero ne chiedeva a gran voce l'esclusione, ma l'allenatore di turno (da Gattuso, passando per Giampaolo, per arrivare a Pioli) ha sempre risposto picche, ritenendolo il leader tecnico della squadra in campo. Nelle ultime partite lo spagnolo è diventato una riserva e nessuno si strappa i capelli, anzi vengono giustamente premiati impegno e vivacità di Castillejo. Il club ha messo sul mercato il numero 8 ma a Casa Milan, purtroppo, non c'è esattamente la fila. Personalmente avevo sollevato il problema in uno dei primi editoriali a settembre, ma non voglio citarmi addosso e preferisco sottolineare la bontà dell'intuizione (chiamiamola così) del tifo rossonero. Nulla di personale contro l'uomo, ci mancherebbe, ma il suo impiego in campo da tempo era diventato controproducente: bene che mister Pioli se ne sia accorto, per la serie meglio tardi che mai.

Nel frattempo Boban e Maldini stanno tagliando i rami secchi in rosa delle vecchie gestioni. Negli ultimi mesi si è parlato, giustamente, degli errori del duo Fassone-Mirabelli, ma oggi è doveroso sottolineare anche il fallimento (clamoroso) targato Leonardo. Non bastasse l'operazione Higuain, nel frattempo il Milan ha spedito Caldara e vuole fare lo stesso anche con Piatek e Paquetà. Questi ultimi sono costati la bellezza di 80 milioni di euro e soltanto 12 mesi dopo sono diventati veri e propri esuberi. Il polacco ha smarrito la via del gol (Coppa Italia a parte), il brasiliano non l'ha mai trovata e oggi è chiaramente ai margini del progetto. E' incredibile come il dirigente ora al PSG riesca sembra a ricollocarsi, oltretutto in piazze importanti. Oggi si può dire, lo dicono i fatti: Leonardo al Milan ha fatto solo danni e non se ne sente davvero la mancanza. Non bastasse questo, il sondaggio fatto a fine dicembre per Paquetà con un'offerta ridicola ha irritato dirigenza e tifosi e destabilizzato il giocatore. Basta guardarlo in faccia le poche volte che entra in campo: visibilmente triste e confuso. Non dovesse concretizzarsi l'approdo a Parigi, sarebbe complicato per Pioli rigenerarlo e farlo tornare risorsa. Oltre al danno la beffa, dunque: 'grazie' Leonardo, ancora una volta.