MN - Passerini: "Con il Porto match da dentro o fuori. Maldini o Krunic? Non mi stupirei se giocasse il bosniaco"

18.10.2021 17:50 di Manuel Del Vecchio Twitter:    vedi letture
Fonte: intervista di Pietro Mazzara
MN - Passerini: "Con il Porto match da dentro o fuori. Maldini o Krunic? Non mi stupirei se giocasse il bosniaco"
MilanNews.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Domani sera, ore 21:00, il Milan scenderà in campo allo "Stadio do Dragao" contro il Porto di Conceição. Per commentare questo match molto importante il nostro Pietro Mazzara ha intervistato Carlos Passerini, collega del Corriere della Sera, fra le soleggiate strade della città di Porto. Queste le sue dichiarazioni ai nostri microfoni:

Un solo dubbio di formazione, Krunic e Daniel Maldini che si giocano la maglia da titolare: “Non mi stupirei se alla fine giocasse Krunic, anche solo per alternanza. Sabato ha iniziato Maldini, non mi sorprenderei se domani toccasse al bosniaco, anche per dare un po’ di solidità lì davanti mettendo un “mediano nascosto”, perché Krunic ha quella fisicità per andare a rompere l’azione iniziale degli avversari e quindi anche tatticamente non mi sorprenderebbe se fosse quella la scelta di Pioli”.

Una partita fondamentale per la classifica del girone: “Il Milan deve vincere, c’è poco da fare. È una partita da dentro o fuori. Deve vincere domani sera, deve vincere a San Siro col Porto e poi ancora deve vincere una delle ultime due partite, a Madrid con l’Atletico o con il liverpool a San Siro. L’aritmetica e i calcoli sono semplici. L’anno scorso in Portogallo, contro il Rio Ave, cominciò la bella cavalcata del Milan in Europa League. Il che secondo me segnò l’inizio di qualcosa, anche se poi l’Europa League è finita abbasta presto ma comunque a testa alta, anche se è un’espressione che non mi piace molto usare. Ma secondo me ha segnato tanto, chissà che quella di domani non segni tanto di nuovo”.