Oddo a MTV: "Questo Milan ha tutto per tornare grande. Milanello? Torno per la prima volta, che emozione"

13.02.2019 18:42 di Daniele Castagna Twitter:   articolo letto 24988 volte
© foto di Federico Gaetano
Oddo a MTV: "Questo Milan ha tutto per tornare grande. Milanello? Torno per la prima volta, che emozione"

Presente oggi a Milanello per assistere agli allenamenti di mister Gattuso, il campione d'Italia, d'Europa e del Mondo Massimo Oddo ha parlato così ai microfoni di Milan TV: "Tornare qui a Milanello porta belle sensazioni e bei ricordi. È la prima volta che torno e siamo qui, siamo venuti insieme a Pirlo e Ambrosini a trovare Rino. È da tanto che ce lo chiede, abbiamo approfittato di questo momento positivo del Milan per venire ad infastidirlo (ridr, ndr). L'amicizia è solida e invariata, quando condividi tante gioie non può che rimanere amicizia e un grande rapporto di stima. Tutti siamo contenti di quello che sta facendo Rino al Milan e per tutti quelli che conosciamo ancora in questo ambiente".

La chiacchierata con Rino? "No, giusto un saluto perché era super concentrato per l'allenamento. Alla fine dei lavori abbiamo parlato ma di altre cose, non di calcio, come degli amici".

Gli abbracci con Abate e Montolivo: "Con Riccardo non ci ho giocato ma è un nostro amico, mentre Ignazio è l'unico rimasto della vecchia guardia e siamo felici di averlo rivisto. Sta facendo molto bene anche da centrale, si è adattato molto bene. Dalle necessità nascono opportunità e lui l'ha fatto molto bene. Chissà che non possa allungarsi la carriera".

Come si torna un grande Milan? "Con i giocatori, altrimenti è difficile, ma poi servono anche fondamenta solide come la società, lo staff e l'allenatore. Ora il Milan è sulla buona strada. Ha lasciato alle spalle un ciclo e ora tutto sta crescendo e si sta riformando giorno dopo giorno. Leonardo e Maldini ci hanno mostrato tutto, stanno facendo un grandissimo lavoro ma ci vuole del tempo. La direzione però è quella giusta".

Aneddoti con Rino? "Eravamo compagni di squadra ma anche compagni di vita. Qui abbiamo passato giorni e nottate intere. Mi fa effetto, ad esempio, rivedere la mia stanza nella quale giocavo alla Play per ore".

Conti e Calabria? "Sono giovani e bravi, hanno futuro davanti. Stanno facendo molto bene e sono in forte crescita. Si vede che hanno un tecnico forte come Rino perché stanno crescendo ogni giorno".

Amichevole a Liverpool: "Rivedrò tutti i miei compagni ma conta la beneficenza, anche se non ti nascondo che vorremo vincere per aggiudicarci la bella dopo una sconfitta e una vittoria nelle finali. Ho visto le liste dei convocati, siamo stati più intelligenti noi perché siamo in 30 credo e faremo cambi volanti per chi è più stanco (ride, ndr). Il mondo del calcio è sempre stato vicino alla beneficenza, in particolar modo il Milan con la sua fondazione. Passeremo giorno piacevoli tutti insieme".