Wenger vuole bandire i colpi di testa dagli allenamenti: "Dobbiamo pensare alle conseguenze"

03.03.2021 21:13 di Pietro Andrigo Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Wenger vuole bandire i colpi di testa dagli allenamenti: "Dobbiamo pensare alle conseguenze"

Il direttore dello sviluppo globale della FIFA, Arsène Wenger, ha concesso un'intervista a Le Parisien in cui ha parlato della sua idea di bandire i colpi di testa negli allenamenti per i bambini e di limitarli per gli adulti: “Siamo all'oscuro dei danni che si possono causare. Oggi penso a quanti problemi ho creato durante gli allenamenti. Quando ripenso a tutti gli esercizi praticati... È importante agire oggi. Dobbiamo limitare gradualmente il tempo dedicato al gioco aereo in allenamento e bandirlo tra i giovani. Negli adulti, non lo so, ma dobbiamo essere molto vigili e pensare alle conseguenze. Dovremo pensare a regole chiare".