Pagelle - Calha-Castillejo, errori imperdonabili. Stasera anche Rino nei flop

13.12.2018 23:25 di Pietro Mazzara Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
Pagelle - Calha-Castillejo, errori imperdonabili. Stasera anche Rino nei flop

Queste le pagelle di Olympiacos-Milan 3-1:

Reina 5,5: tiene a galla il Milan con due interventi importanti, in avvio di primo tempo e quando il risultato era sull’1-0. Esce a vuoto sull’angolo da cui nasce il vantaggio greco. Poi capitola sul rigore e prova.

Calabria 6: l’Olympiacos non sfrutta molto le bande, convergendo al centro. Lui tiene botta e prova a spingere.

Abate 6: prova maiuscola di Ignazio, che compie dei salvataggi da difensore centrale puro. L’arbitro gli fischia un rigore assurdo che costa caro. Ma vogliamo premiare la sua prestazione.

Zapata 5,5: segna il gol che rimette in carreggiata il Milan. Perde in avvio Guerrero, ma Reina ci mette una pezza. Chiude l’attaccante greco, che viene anestetizzato.

Rodriguez 6: gestisce tantissimi palloni, spesso creando superiorità dentro il campo. Poi viene sacrificato da Gattuso nel finale per tentare l’assalto finale. (dall’85’ Halilovic sv).

Castillejo 4,5: commette due errori importanti. Il primo in concomitanza con Calhanoglu, quando gestiscono male un calcio d’angolo. Poi dorme sull’angolo – battuto in maniera irregolare dai greci – da cui nasce il gol dell’1-0.

Bakayoko 6: dominante in mezzo al campo. Recupera un sacco di palloni e vince contrasti a gogo. È spesso sollecitato dai lanci lunghi dei compagni e anche per vie aeree, le prende quasi sempre lui.

Kessie 6: si butta anche a fare l’ala nel finale. Insieme a Bakayoko in mezzo al campo tengono botta anche quando il trequartista centrale viene a fare gioco.

Calhanoglu 4: la prova più brutta del turco da quando gioca al Milan. Sbaglia tutto quello che può sbagliare, ivi incluso un contropiede ben rifinito da Cutrone, che lo mette in porta con i tempi giusti. Con un’altra testa, avrebbe calciato di prima, invece qui si fa rimontare e poi non becca mai un canale.

Higuain 5,5: Cutrone lo mette in porta con i tempi giusti, lui non trova il pertugio per fare gol. Poi si mette in proprio e non trova la porta per poco.

Cutrone 6: tiene palla, mette in porta Higuain e Calhanoglu, sfiora il gol con l’unico tiro che riesce a costruirsi. Poi Gattuso lo sacrifica sull’altare del presunto equilibrio con il risultato che l’Olympiacos trovi coraggio per l’impresa. (dal 78’ Laxalt sv).

Gattuso 4,5: uscire dall’Europa League con due errori arbitrali fa male, ma questa sera anche lui ha le sue colpe. Toglie Cutrone per mettere Laxalt e tenere in campo un Calhanoglu in modalità fantasma per poi mettere dentro Halilovic quando la frittata è fatta. I greci hanno avuto più fame del suo Milan e, nel complesso, hanno meritato di passare il turno.