Pagelle - Cutrone ancora decisivo, Kessie rimedia l'errore sul vantaggio del Parma. Ottima la prima di Abate da centrale

02.12.2018 14:35 di Pietro Mazzara Twitter:   articolo letto 58691 volte
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
Pagelle - Cutrone ancora decisivo, Kessie rimedia l'errore sul vantaggio del Parma. Ottima la prima di Abate da centrale

Queste le pagelle di Milan-Parma:

G. Donnarumma 6: Inglese gira di testa da pochi metri e lo fa secco. Non ha colpe. Migliorato nettamente nella gestione del pallone con i piedi.

Calabria 6,5: spinge tanto sulla sua corsia e deve vedersela con due booster truccati come Gervinho e Biabiany. Non perde mai il duello con loro ed è anche molto attento in fase difensiva.

Abate 6,5: alla prima da centrale difensivo, comanda bene la linea. Sfrutta la sua velocità per raddoppiare sugli esterni emiliani e si sgancia con personalità quando ha spazio.

Zapata 6,5: annulla Inglese nel duello fisico. Si coordina bene con Abate nei movimenti di coppia e sfrutta gli spazi che gli lasciano gli attaccanti del Parma per impostare senza problemi.

Rodriguez 6,5: meno presente in zona offensiva, ma ottimo in quella difensiva. Iacoponi spinge più di Gagliolo e non ha paura nel prendere il tempo tra palla e avversario quando lo puntano.

Kessie 6: partita sulle montagne russe, dove alterna cose buone a cose meno buone. Glaciale nel trasformare il rigore del 2-1, pasticcione quando Suso lo mette in porta con il pallone del potenziale 3-1 calciato malissimo. Perde Inglese in occasione del gol del vantaggio ospite.

Bakayoko 7: dominatore assoluto della mediana. Recupera una quantità impressionante di palloni e vince tutti i duelli aerei. Inglese gli taglia davanti all’ultimo, ma lui non poteva fare molto. L’errore in marcatura è di Kessie.

Mauri 6: meno dinamico rispetto a giovedì, ma fino a quando è in campo, si fa sentire soprattutto in fase di pressione. A volte si fa spostare con semplicità. (dal 53’ Borini 5,5: l’impegno è impagabile, ma sbaglia due letture facili facili che potevano mettere i compagni in porta).

Suso 6: meno scintillante del solito, ma tiene sempre in ansia la difesa del Parma. Varia il repertorio di giocate, andando ora sul mancino ora sul destro. Mette in porta Kessie, ma l’ivoriano si dimentica di fare gol. (dall’88’ Castillejo sv).

Cutrone 7: avvia e finalizza l’azione del gol del pareggio, e che gol. Destro al volo sul secondo palo, imparabile per Sepe. Sgomita con Bruno Alves e Bastoni senza paura, entra nell’azione del rigore abbassando la testa, inducendo Bastoni al fallo di mano.

Calhanoglu 6,5: sta tornando sui suoi livelli, anche se difetta ancora nella scelta del tempo di battuta verso la porta avversaria. Effettua almeno tre chiusure in ripiegamento da difensore puro. Anche davanti cuce bene le azioni.

Gattuso 6,5: azzecca anche la mossa Abate centrale nella difesa a quattro e il suo Milan torna a giocare un bel calcio. Poco concreta la squadra nel primo tempo, meglio nel secondo quando Cutrone viene cercato con maggior precisione. È un Milan camaleontico.