Pagelle - Jack, un'altra gemma. Theo fa e disfa. Bene Piatek e Romagnoli

08.12.2019 22:50 di Pietro Mazzara Twitter:    Vedi letture
Fonte: Inviato al Dall'Ara di Bologna
© foto di www.imagephotoagency.it
Pagelle - Jack, un'altra gemma. Theo fa e disfa. Bene Piatek e Romagnoli

Queste le pagelle di Bologna-Milan:

G. Donnarumma 6: non deve fare neanche una parata e si trova un -2 alla voce dei gol subiti senza che ci possa fare nulla. Per poco non arriva sul rigore di Sansone.

Conti 6,5: che abbia ritrovato gamba non è più una notizia. Quando si sgancia, lascia sul posto Denswil e crea superiorità numerica. Sansone lo mette alla prova in più occasione negli uno contro uno e regge il colpo.

Musacchio 6: contiene Palacio e va alla lotta fisica con Santander.

Romagnoli 7: che bella prova del capitano, che mette i sigilli alla difesa e si erige a primo baluardo nel finale, quando il Bologna prova l’assalto. Decisiva una sua lettura su un taglio di Sansone per Orsolini che poteva aprire la strada della porta all’esterno bolognese.

Theo Hernandez 6,5: fa tutto lui nello 0-2 e nel 1-2. Nel gol del raddoppio parte con i tempi perfetti per tagliare alle spalle di Tomiyasu, eludere Skorupski e mettere dentro il suo quarto gol in campionato. Poi, su angolo bolognese, si schiaccia il pallone sul braccio che finisce nella porta di Donnarumma. Ingenuo il rigore che al 37’ della ripresa riapre la partita.

Kessie 6: sta dentro la partita per 90 minuti ed è un bene per il Milan. Due sbavature nel primo tempo, molta concretezza nel secondo, soprattutto quando il Bologna torna in gara.

Bennacer 6,5: ritmo, dinamicità e geometria. Partita di grande sostanza di Ismael, che viene frenato da un’ammonizione che, questa volta, non c’è. (dal 69’ Biglia 6: entra subito in partita e pulisce alcuni palloni molti pericolosi per le ripartenze del Bologna).

Bonaventura 7: due gol in tre partite da titolare, anche quello del Dall’Ara bellissimo. Un sinistro a giro dalla lunetta dell’area di rigore che si insacca alla destra di Skorupski a coronamento di una prestazione di sostanza e di qualità in mezzo al campo. Se continua così, per Paquetà si profilano tempi durissimi. (dal 79’ Paquetà sv).

Suso 6,5: è geniale la palla con cui premia il taglio di Theo Hernandez per il gol dello 0-2. Partecipa in maniera costruttiva all’azione del 1-3 e quando la palla gli arriva tra i piedi, salvo qualche occasione, la gioca con precisione.

Piatek 6,5: terzo gol su rigore, il quarto in campionato. Ma dà segnali di risveglio. Il penalty se lo procura lui con un’azione personale e finché ha fiato, si muove bene. Aiuta la squadra quando l’inerzia della gara sembra cambiare.

Calhanoglu 5,5: un po’ in ombra. Vuoi perché il Milan spinge tanto con Theo e vuoi perché viene sempre raddoppiato. Prova a sparare, come due anni fa, verso la porta bolognese, ma questa volta non becca la porta. (dall’83’ Castillejo sv)