Pagelle - Musacchio ottimo e quasi goleador. Donnarumma salva il Milan. Ancora giù Suso e Calha

02.03.2019 20:27 di Pietro Mazzara Twitter:    Vedi letture
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
Pagelle - Musacchio ottimo e quasi goleador. Donnarumma salva il Milan. Ancora giù Suso e Calha

Queste le pagelle di Milan-Sassuolo:

G. Donnarumma 7: in una partita di grande sofferenza, ma dove il Sassuolo calcia poco nello specchio, lui è costretto a volare su Djuricic, che anticipa in spaccata Romagnoli e per poco non trova il gol. Reattivo, in due tempi, sulla punizione di Berardi nel finale di primo tempo e poi chiude bene il primo palo a Matri.

Calabria 6: Boga è un fardello che lo tiene a freno. L’esterno del Sassuolo costringe Davide ad una partita molto difensiva, dove nell’uno contro uno riesce a tener botta. Sull’unica sbavatura, Boga prende il palo esterno.

Musacchio 6,5: inizialmente il gol sembra suo, poi i replay diranno che è stato un autogol di Lirola, ma lui aveva preso bene il tempo, arrivando meglio anche di Piatek. Chiude, soprattutto nel primo tempo, un paio di imbucate cariche di veleno verso Boga.

Romagnoli 5,5: meno brillante del solito. Si perde Djuricic che, per poco, non fa gol. Anche Matri gli scappa via portandosi al tiro e anche nelle sue uscite non è precisissimo.

Rodriguez 6: anche lui è sui blocchi difensivi, perché il Sassuolo cerca spesso di isolare nell’uno contro uno i suoi esterni. Berardi non lo salta quasi mai. Trova il modo di farsi ammonire per arrivare al derby senza la diffida.

Kessie 6: si crea due occasioni da gol che avrebbero meritato la finalizzazione, ma questa volta non trova il colpo risolutore. È suo il lancio che Consigli battezza malissimo e che gli costerà il rosso.

Bakayoko 6: sufficienza risicata per il francese, che forse inizia a vedere accesa la spia della riserva. Gattuso lo nota e lo toglie appena capisce che il cronometro è arrivato nella zona Biglia. (dal 56’ Biglia 6: deve riprendere il ritmo partita e si vede, soprattutto quando deve contare i passi per calciare in porta. Però il suo ritorno a disposizione può essere importante per dare fiato a Bakayoko).

Paquetà 6: undicesima partita di fila e ci sta che non sia brillantissimo. Trova, anche con il limitatore, delle giocate interessanti. In occasione del gol, c’era un fallo su di lui. (dal 73’ Castillejo 5,5: abbocca ad un paio di sterzate di Berardi, nel forcing finale prova a fare densità ma non riesce a far abbassare il Sassuolo).

Suso 5,5: meglio rispetto all’Olimpico, ma non ancora sufficiente. Non riesce a creare granché e sul suo corner, ci sono diverse deviazioni che poi generano l’autogol di Lirola. Rimane in campo per 90 minuti, ma deve crescere velocemente.

Piatek 6: nella seconda partita in cui non gli arrivano palloni da sparare verso la porta avversaria, salva la prestazione con la pressione costante e facendo cacciare Consigli. (dall’83’ Cutrone sv).

Calhanoglu 5,5: c’è una punizione sulla sua zolla, che però finisce sulla barriera. Grande impegno dal punto di vista fisico e di copertura, ma viene a mancare come esterno offensivo.

Gattuso 6: la sua è una squadra che non muore mai e che sa soffrire, ma fa anche soffrire. Arriva al terzo posto in classifica con una solidità globale che sembra difficile da scalfire, ma vanno recuperati in brillantezza diversi giocatori per tornare a effettuare una fase offensiva più pericolosa e produttiva.