Pagelle - Patrick alla Tomasson, Higuain assist geniale. Rino la ribalta con i cambi

31.08.2018 22:37 di Pietro Mazzara Twitter:   articolo letto 128893 volte
© foto di Daniele Mascolo/Photoviews
Pagelle - Patrick alla Tomasson, Higuain assist geniale. Rino la ribalta con i cambi

Queste le pagelle di Milan-Roma

G. Donnarumma 6: grande uscita da libero vecchio stampo su El Shaarawy lanciato verso la sua porta.  Fazio lo fa secco con una botta violenta e che passa nell’unico corridoio possibile.

Calabria 6,5: spinge molto e per poco non trova il gol con un destro violento, ma impreciso che supera sia Olsen sia la traversa. Martella la sua fascia, ma è suo lo sfortunato rinvio – sporco e in equilibrio precario – che diventa l’assist che Fazio tramuta in gol. Si rifà rubando palla a Nzonzi nel break decisivo che porta al gol di Cutrone.

Musacchio 7: annulla Schick per tutta la partita e quando Dzeko transita nella sua zona, trova la sbarra abbassata. Partita maiuscola dell’argentino dopo le critiche, giuste, post Napoli.

Romagnoli 7: Dzeko passa dalle sue parti, ma trova un muro. Elegante e incisivo al tempo stesso. Ci crede fino in fondo e guida i suoi con leadership.

Rodriguez 6,5: bello l’assist per il gol di Kessie, dove manda al bar Fazio e di destro trova il corridoio giusto per mettere in porta il compagno. Gioca una partita molto propositiva e ordinata in fase difensiva. (dal 76’ Laxalt 6,5: rimette verve all'out mancino e con Castillejo manda in cortocircuito Santon).

Kessie 7: arriva a fari spenti sul cross sul secondo palo di Rodriguez e spacca la partita al termine di un primo tempo di alto livello.

Biglia 7: è tornato a spiegare in mezzo al campo. Detta il ritmo del palleggio con giocate anche difficili, ma di grande qualità.

Bonaventura 6: primo tempo ad alto voltaggio per Jack, che arriva a mostrare un paio dei suoi rimorchi. Nel secondo tempo, complice la stanchezza, perde lucidità.  (dall’84’ Cutrone 7: entra, ci mette la solita scarica ad alto voltaggio e poi, su cioccolatino di Higuain, fa esplodere San Siro confermando la regola del 2, segandno ancora alla seconda gara ufficiale)

Suso 6: è il meno incisivo di tutti, ma inizia a cambiare qualcosa – anche se è ancora troppo poco – nel suo stile di gioco.

Higuain 7: regista offensivo come non se ne vedevano da tempo. Il VAR gli annulla un gol per mezzo piede in fuorigioco, ma si rifà con un assist da trequartista per Cutrone ed esulta come se avesse segnato lui.

Calhanoglu 6,5: un’ira fino a quando le gambe gli reggono. Karsdorp non sa mai come prenderlo e disegna calcio con grande personalità come suo solito. (dall’81’ Castillejo 6,5: che impatto di Samu sulla gara. Frizzante con quel mancino tagliente)

Gattuso 7: il suo Milan  domina la Roma per 75 minuti e trova una vittoria da grande squadra, credendoci fino alla fine e mettendo l’avversario alle corde fino a trovare lo spazio per il montante vincente. La ribalta lui, con i cambi