Pagelle - Pipita Gran Duca di Lussemburgo. Laxalt stantuffa. Bertolacci si perde

20.09.2018 23:05 di Pietro Mazzara Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Pagelle - Pipita Gran Duca di Lussemburgo. Laxalt stantuffa. Bertolacci si perde

Queste le pagelle di Dudelange-Milan

Reina 6: si capisce perché Gattuso lo elogia sempre. Guida vocalmente la difesa con grande autorità e sicurezza. Bene nelle uscite e nel gioco con i piedi.

Abate 5,5: poteva osare di più in fase di spinta, soprattutto quando il Dudelange era all’angolo. Impreciso anche in alcune scelte che, da uno come lui, non ci si aspetterebbe.

Caldara 6: sufficiente la prima. Parte con qualche titubanza, Gattuso lo incita a fare di più e lui lo fa.

Romagnoli 6: prova di autorevolezza. Si fa sentire sugli avversari diretti e chiude bene sull’ultimo assalto lussemburghese.

Laxalt 6,5: quando viene giù, da sempre la sensazione di poter metter dentro cross pericolosi. Un po’ pasticciati quelli del primo tempo, meglio quelli del secondo con Higuain che per poco non li tramuta in gol.

Bertolacci 5: prova negativa, sotto tutti i punti di vista. Non incide né a destra né a sinistra di José Mauri. Gattuso lo toglie. (dal 24’ st Kessie 6: almeno lui mette sostanza).

Mauri 5,5: da play davanti alla difesa, contro avversari vogliosi e poco altro, riesce a farsi rimbrottare da Gattuso. Si inventa una serpentina, ma al momento di calciare, usa il boomerang di Instagram. Suo il break che avvia l’azione del gol di Higuain. (36’ st Calhanoglu sv).

Bakayoko 6,5: bene sull’arco dei 90 minuti. Recupera diversi palloni e si fa sentire. È uno di pochi ai quali Gattuso non urla dietro, e questo è un encomio.

Castillejo 6: fumoso nel primo tempo, più incisivo nel secondo. Premia il rimorchio di Higuain con l’assist per il gol. Mette in porta Borini, ma il compagno manda la palla sul montante.

Higuain 6,5: decisivo a Cagliari, lo è anche nel Gran Ducato. Frisig gli nega il gol due volte, ma il destro vincente che regala tre punti al Milan è il suo.

Borini 5,5: corre tantissimo, ma non come vuole Gattuso. Altro al quale non si accende la miccia in una partita da titolare. Corona la sua prova col palo da 0 metri. (42’ st Halilovic ng).

All.: Gattuso 6: non ottiene le risposte che voleva dalle seconde linee. Bene Higuain e Laxalt come terzino mancino.