Pagelle - Suso un fantasma, Abate errore grave. Gigio vola ancora. Biglia e Jack i migliori mentre Rino...

18.04.2018 22:50 di Pietro Mazzara Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Pagelle - Suso un fantasma, Abate errore grave. Gigio vola ancora. Biglia e Jack i migliori mentre Rino...

Queste le pagelle di Torino-Milan:

G. Donnarumma 6,5: sporca il colpo di testa parabolico di Belotti mandandolo in angolo. In qualche modo lo ipnotizza facendogli sparare sulla traversa il rigore ad inizio partita. Sul gol del Torino, il pallone è nell’area piccola, ma è Abate che si perde De Silvestri. Poi però salva tutto con una parata strepitosa, con la mano sinistra ancora in iperestensione su Ljajic.

Abate 5,5: spinge poco, frenato più dal pensiero di marcare Ljajic e Ansaldi e perché Suso non è che sia tutto questo aiuto in fase di non possesso. Si perde De Silvestri, che gli prende il tempo e mette dentro il gol del pareggio. Per poco non ribalta pagella e risultato, ma il suo destro prende il palo.

Bonucci 6: prende in consegna Belotti e gli rende la vita difficile. Bello l’intervento a metà del secondo tempo quando non entra sul Gallo, ma lo anestetizza senza danni. Fa tremare tutti quando si tocca, per 6-7 minuti, la coscia sinistra.

Zapata 6: determinante nel salvare la porta nell’azione che precede il pareggio del Torino. Partita attenta la sua, dopo quella con il Napoli.

Rodriguez 6: altra partita ordinata, senza sbavature e con buona personalità. Nell’uno contro uno tiene bene De Silvestri.

Kessie 5,5: in un minuto commette due errori che sono l’uno la diretta conseguenza dell’altro: perde il contrasto fisico con Ansaldi e poi lo stende in area di rigore. Si riabilita parzialmente entrando nell’azione che porterà al gol di Bonaventura.

Biglia 6,5: lucido nell’occasione del gol, quando sceglie bene di appoggiare il pallone a Bonaventura che poi spara in porta la rete del vantaggio. Fa una grande gara in entrambe le fasi, rubando palloni e impostando con precisione. (dal 67’ Locatelli 6:

Bonaventura 6,5: con il Napoli aveva fatto le prove generali, contro il Toro trova un gol bellissimo. Un lob di collo potente e preciso che si insacca all’incrocio dei pali alla destra di Sirigu.

Suso 5: altro giro, altra partita senza un’anima dello spagnolo. Non alza un pallone, non crea quasi mai superiorità sulla sua fascia di competenza e spreca malamente un contropiede ben orchestrato da Biglia. (dal 78’ André Silva 5,5: dovrebbe dare vivacità e brio all’attacco rossonero, non si vede quasi mai)

Kalinic 6: finalmente una partita da prima punta vera. Fino a quando la squadra sta con il baricentro alto, lui riesce a dare il suo contributo fatto di palloni giocati bene, sponde e movimenti ad aprire la difesa del Torino. (dal 74’ Cutrone 6: gli arriva una palla degna di tale nome, da parte di Kessie, e spara a colpo sicuro verso la porta ma Sirigu gli nega il gol. Lotta sempre).

Borini 6: schierato a causa del forfait di Calhanoglu, fa il soldato. Lotta e spinge, copre e rompe a tutta fascia, sia con il 4-3-3 sia quando il Milan passa al 3-5-2.

Gattuso 5,5: onestamente, questa volta, non merita la sufficienza. Non legge una fase cruciale della partita, continuando col 4-3-3 al posto di passare al 4-4-2 ovvero quando il suo Milan cala. Tardivi i cambi di Cutrone e André Silva.