Boniek: "Il Milan di Gattuso non giocava per le punte e Piatek ha fatto undici gol"

21.08.2019 12:27 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Boniek: "Il Milan di Gattuso non giocava per le punte e Piatek ha fatto undici gol"

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Zbigniew Boniek ha parlato di Piatek e delle difficoltà incontrate negli ultimi mesi della gestione Gattuso: "Quello era un Milan che non giocava per le punte, gli attaccanti venivano serviti solo in profondità o per difendere i palloni lunghi. Piatek giocava spesso spalle alla porta eppure ha segnato 11 gol. Non vedo perché non dovrebbe ripetersi con un tecnico che predilige il gioco offensivo. Perché è difficile confermarsi? Dobbiamo avere ben chiaro un concetto: al primo anno in Italia Piatek ha fatto anche troppo bene, replicare quella stagione non è facile. Se segnasse altri 30 gol saremmo di fronte al nuovo Ronaldo, no?".