Bucchioni: "Con Elliott il Milan non sarebbe stato escluso dalle coppe. Gattuso migliorato, ora sbaglia meno"

06.12.2018 22:00 di Thomas Rolfi Twitter:   articolo letto 34565 volte
© foto di Federico De Luca
Bucchioni: "Con Elliott il Milan non sarebbe stato escluso dalle coppe. Gattuso migliorato, ora sbaglia meno"

Enzo Bucchioni ha parlato di Milan ai microfoni di Radio Sportiva: "Quanto servirà al Milan per tornare ai fasti del passato non lo so, ma vedo delle cose che mi fanno pensare molto positivo: la ricerca di giocatori importanti, programmi e idee. Con Gazidis i rossoneri acquistano esperienza e la capacità di rapporti a livello internazionale dimostrata all'Arsenal. C'è tutto un movimento teso a far crescere il Milan, che negli ultimi dieci anni ha vissuto una gestione crepuscolare. Fair Play Finanziario? Il club è passato da una proprietà misteriosa e non credibile a una solvibile, con grandi capacità economiche e gestionali. Non credo che se Elliott si fosse presentato in primo grado alla Uefa l'anno scorso il Milan sarebbe stato escluso dalle coppe: il problema erano i cinesi. Forse l'avere tanti giocatori in infermeria ha fatto dare qualcosa in più dal punto di vista caratteriale a tutto l'ambiente del Milan. Anche Gattuso è migliorato e ora sbaglia meno. Cutrone è un ragazzo del 1998, sta facendo benissimo, ma non dimentichiamoci che il Milan ha un centravanti che si chiama Higuain. Il passaggio è quello di farli giocare insieme e Gattuso ce l'ha fatta".