Coronavirus, associazione medici del calcio: "Ripresa solo se ci sono le condizioni"

03.04.2020 19:15 di Thomas Rolfi Twitter:    Vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA) - ROMA, 03 APR - Un invito ai medici responsabili sanitari delle società di calcio a "vigilare con grande attenzione" su quanto sta accadendo nel mondo del calcio, e soprattutto per essere pronti in vista di una possibile ripresa dei campionati, viene rinvolto in una lettera della Libera associazione medici del calcio (Lamica), firmata da Enrico Castellacci, in cui peraltro tale eventualità, pur auspicata, viene definita "abbastanza improbabile" considerati i dati epidemiologici attuali. "La ripresa del campionato potrà avvenire - si sottolinea nella lettera - solo se sussistano le condizioni igienico-sanitarie di sicurezza ambientali ideali ad evitare la diffusione dei contagi e peggio ancora i contagi di ritorno. L'attuazione e la sorveglianza di tali misure di sicurezza è in capo voi stessi e avendo anche la funzione di medico del lavoro vi sono anche le derivanti implicazioni legali". Molta attenzione andrà posta, si sottolinea ancora, sulla valutazione medico sportivo agonistica dei giocatori che sono stati affetti da coronavirus, ma andrà verificata anche su coloro che non ne siano stati colpiti, visto il lungo periodo di inattività. (ANSA).