I tifosi vincono il derby della solidarietà con l'ultimo saluto a Gabriele Porri

04.12.2020 18:50 di Manuel Del Vecchio Twitter:    Vedi letture
I tifosi vincono il derby della solidarietà con l'ultimo saluto a Gabriele Porri

Il derby di Milano non è solo sfottò, gioia, dolore, urla e scaramanzia, ma è un modo di vivere il calcio che lega due tifoserie, due anime della città, due fazioni che però lasciano la rivalità e l’agonismo al terreno di gioco. La triste notizia della scomparsa di Gabriele Porri, data dai suoi famigliari il 19 novembre, ha scosso un popolo intero. Un popolo che a prescindere dalla fede calcistica ha saputo, ancora una volta, andare oltre le facili etichette e aiutare chi ne ha davvero bisogno. Gabriele Porri era un tifoso interista, uno di quelli che viveva questa passione con il cuore e con l’anima, tant’è che i suoi tweet erano letti e commentati da gran parte della tifoseria social nerazzurra e non solo. La sua scomparsa prematura ha rattristato davvero tutti, ma l’amore di chi teneva a Gabriele si è presto tramutato in azione, fatti. Per aiutare sua moglie Antonella e il piccolo Emiliano è stato lanciato un “money box” su PayPal a cui hanno aderito tantissime persone, sia di fede rossonera e sia di fede nerazzurra. Per salutare un’ultima volta Gabriele sono stati raccolti ben 29.066€ in soli 12 giorni. Tutto questo è stato possibile grazie a migliaia di persone che a prescindere dal tifo, come si può vedere anche dall’appello di Alessandro Jacobone, vice presidente dell’associazione “Milanisti 1899”, hanno donato e rilanciato il più possibile la raccolta per la famiglia di Gabriele Porri. Un gesto d’altruismo non indifferente, soprattutto data la situazione corrente. Durante la puntata di questa sera di #Replay, in onda sui canali social di MilanNews.it e Milanisti Non Evoluti, ospiteremo uno degli organizzatori della raccolta fondi. Ciao Gabriele, non verrai mai dimenticato.

Gabriele Porri
Gabriele Porri