Tavecchio: "Il City e l'Uefa? Adesso non ci sono più intoccabili"

20.02.2020 19:48 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
Fonte: derbyderbyderby.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Tavecchio: "Il City e l'Uefa? Adesso non ci sono più intoccabili"

Per oltre 3 anni e mezzo presidente della FIGC, Carlo Tavecchio resta un dirigente sportivo italiano attento a tutto ciò che accade ne mondo del pallone.La mazzata al Manchester City e le plusvalenze fittizie nell’intervista a DDD. 

I tifosi del Manchester City hanno protestato ieri sera contro la Uefa: “Quella del Fair play finanziario è la logica dell’equity, è una democrazia amministrativa in cui le risorse devono essere proporzionate. Non possono esserci solo 3-4 squadre e il resto nebbia. Per quanto riguarda il Manchester City, devo dire che con il presidente Ceferin sono cambiati gli equilibri interni all’Uefa, il blocco del Nord Europa è un po’ meno pesante politicamente, sono in crescita il Sud Europa e i Balcani, adesso non ci sono più intoccabili…”.

I rumors sulle plusvalenze fittizie come li valuta? “Non deve essere solo una occasione per punire o per colpire, ma per calmierare i costi del calcio. Di fronte ad un crisi mondiale come quella che sta arrivando, devono abbassarsi i prezzi dei giocatori e i costi degli ingaggi. Il calcio non può più costare così tanto. Con valori e costi finalmente adeguati, plusvalenze non saranno più fittizie, ma, come devono sempre essere, reali”.