TMW - Massimo Oddo, la Champions, la notte di Berlino e gli esoneri da tecnico

14.06.2018 22:48 di Matteo Calcagni Twitter:   articolo letto 10766 volte
Fonte: Di Lorenzo di Benedetto per Tuttomercatoweb.com
© foto di Federico Gaetano
TMW - Massimo Oddo, la Champions, la notte di Berlino e gli esoneri da tecnico

Da giocatore ha vinto tanto, soprattutto tanti trofei prestigiosi e adesso l'obiettivo è quello di provare a diventare anche un grande allenatore. Massimo Oddo, uno degli eroi di Berlino 2006, dopo aver guidato il Pescara alla promozione in Serie A nella 2015/16 non è riuscito ad imporsi in Serie A con gli abruzzesi e nella stagione che si è appena conclusa ha fatto il bello e il cattivo tempo all'Udinese, riportando in carreggiata i bianconeri ma venendo poi esonerato dopo le undici sconfitte consecutive che hanno fatto ripiombare i friulani in lotta per non retrocedere. Nato calcisticamente nel Renato Curi, dal '93 entrò a far parte del settore giovanile del Milan. Dal '95, una serie di prestiti per farsi le ossa fra Fiorenzuola, Monza, Prato e Lecco. Poi, nel '99, il passaggio al Napoli in comproprietà. L'esordio in A arriva nel 2000 con la maglia del Verona, club che nel frattempo aveva acquistato il suo cartellino. Al Bentegodi rimase fino al 2002, prima del grande salto alla Lazio, club con cui vincerà anche la Coppa Italia imponendosi come uno dei migliori terzini destri in circolazione. Fra le sue abilità, oltre a quelle difensive, c'era anche un'ottima tecnica nel calciare rigori e punizioni. Nel 2007 passò al Milan, dove vincerà la Champions, prima di scegliere il Bayern Monaco nel 2008. Dopo una stagione in Baviera con Luca Toni, Oddo tornò al Milan prima di chiudere la carriera al Lecce. Nel mezzo, come noto, il successo al Mondiale del 2006 con l'Italia. In carriera ha vinto uno Scudetto, una Coppa Italia, una Supercoppa Italiana, una Champions League, una Supercoppa UEFA, una Coppa del Mondo per Club e il Mondiale del 2006. Oggi Massimo Oddo compie 42 anni.

Sono nati oggi anche Gigi Cagni, Giacomo Banchelli, Vittorio Tosto, Elano, Marvin Compper, Kostas Manolas.