Tudor: "Il Milan rappresenta molto il suo allenatore. Se Ibra non gioca sono contento"

15.10.2021 13:22 di Antonio Tiziano Palmieri   vedi letture
Tudor: "Il Milan rappresenta molto il suo allenatore. Se Ibra non gioca sono contento"
MilanNews.it
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com

Igor Tudor, tecnico del Verona, ha parlato in conferenza stampa di presentazione del match di domani sera che la sua squadra giocherà contro il Milan a San Siro. Alla domanda su cosa prenderebbe in prestito dai rossoneri, l’allenatore croato ha risposto: “Una squadra rappresenta tanto il suo allenatore, se questi resta per diverso tempo. Se il Milan è questo buona parte dei meriti va all'allenatore: Pioli mi è sempre piaciuto, sia in campo che nel modo di fare. Nel calcio un allenatore deve sempre prendere un po' dagli altri, ma poi deve metterci la sua visione del calcio. Si vede che il Milan lavora bene, anche dal punto di vista fisico. Poi ci sono anche cose concrete, posizioni in campo, c'è un buon spirito: è una grande motivazione per noi, per andare là a far bene, con rispetto ma anche con voglia di far bene. Sono le partite più belle: andare a quel tempio che è San Siro e fare il meglio possibile è il nostro obiettivo, indipendentemente da come sta il Milan”.

Ha pensato a un Milan con e senza Ibra?

“Se Ibra non gioca sono contento, lo considero ancora uno dei più forti. Ho visto che potrebbe andare in panchina: è un giocatore importante per loro. Abbiamo pensato a queste soluzioni, sia che giochi dall'inizio sia che subentri a gara in corso”.